Una dieta poco bilanciata e carente di vitamina B12, stress emotivo, disturbi al sistema immunitario e squilibrio intestinale, ma anche lesioni causate dall’apparecchi o dallo spazzolino ed ormoni: sono tutte queste le cause dell’insorgere di un’afta nella nostra bocca.

Queste piccole ulcere, piaghe o ferite aperte possono comparire sulle gengive, sulla lingua e sul palato e causare molto dolore.

Come combatterle?

Contro l’afta i rimedi naturali sono numerosi.

Fra gli ingredienti più utilizzati ci sono: aglio, bicarbonato di sodio, yogurt naturale, curcuma, ma anche aloe vera e ghiaccio.

Afta rimedi naturali: i consigli più utili

Per l’afta il rimedio naturale più efficace pare essere l’aglio.

Le proprietà antisettiche e antibatteriche di questo alimento fanno sì che, se applicato sull’ulcerla esso possa evitare l’insorgere di infezioni, ma soprattutto, grazie all’allicina, possa ridurre l’nfiammazione e dare un forte impulso alle cellule per la cicatrizzazione cutanea.

Un piccolo spicchio d’aglio, pertanto, non renderà la bocca a prova di bacio, ma aiuterà a guarire più in fretta e a non sentire alcun dolore.

Al secondo posto delle soluzioni da adottare in caso afta vi è, senza ogni ombra di dubbio, il bicarbonato di sodio.

Esso ha le stesse proprietà dell’aglio e può essere utilizzato, senza lasciare cattivi odori, con estrema facilità.

Basta infatti inumidire una piccola quantità di bicarbonato con dell’acqua e spalmarla nella zona interessanta dopo essersi lavati i denti.

Dopo poche applicazioni l’afta sarà sparita.

C’è ci consiglia, però, di evitare l’insorgere delle afte in bocca cercando di mantenere lontano i batteri con qualche gargarismo al bicarbonato.

Scigoliendo un cucchiaio di questo ingrediente in un bicchiere d’acqua, infatti, si può mantenere la bocca perfettamente disinfettata e migliorare l’igene orale.

Se in casa non si possiede, al momento dell’insorgere dell’afta in bocca, nè un po’ d’aglio, nè del bicarbonato, si può, invece, correre ai ripari utilizzando una bustina di tè.

Basta bagnarla leggermente ed applicarla sulla zona interessata sperando che le foglie del tè facciano effetto il prima possibile.

Altri suggerimenti?

Una puntina di aloe naturale al 100% aiuta a cicatrizzare la ferita e a far sparire l’afta, lo yougurt naturale, invece, inibisce gli acidi e aiuta i batteri sani mentre la curcuma, con le sue prooprietà antinfiammatorie e antibiotiche, applicata come il bicarbonato, aiuta a combattere le afte facendole sparire dalla bocca.

A cosa serve il ghiaccio?

Un cubetto di ghiaccio agisce come un vero e proprio sedativo e va quindi a calmare il dolore che si avverte e a ridurre l’infiammazione provocata dall’afta. E’ chiaro, però, che il suo utilizzo deve essere combinato con altri rimedi naturali in grado di cicatrizzare la ferita e combattere i batteri presenti.

Afta rimedi naturali: come evitare che si presenti

Ci sono rimedi naturali per curare l’afta in bocca, ma anche consigli su come evitare che queste fastidiosissime ferite si presentino.

Fare quotidianamente un paio di gargarismi con il bicarbonato per mantenere alto il livello di igene orale, ad esempio, è una delle soluzioni migliori per prevenire l’insorgere di afte.

Oltre a ciò, però, si possono evitare, almeno per un periodo, cibi che vanno ad irritare la mucosa labbiale come: il caffé, l’aceto, gli agrumi, gli acoolici, il peperoncino e le bevande troppo calde.

E’ consigliabile lavarsi i denti dopo i pasti e passare, almeno una volta al giorno, il filo interdentale.

Se l’insorgere poi, dell’afta, è causato da problemi intestinali c’è chi consiglia di aggiungere nella propria dieta un bello yogurt bianco. I fermenti lattici vivi aiutano a regolarizzare l’intestino ed innalzano le difese immunitarie.

SHARE