Frutto di un arbusto di origine tibetana, le bacche di Goji si presentano piccole e di uno spiccato colore rosso.

Possono arricchire uno stile di vita sano ed equilibrato, non solo per l’intrigante colorazione, ma anche per le proprietà benefiche che conferiscono al nostro organismo: numerosi sono infatti i pregi fitoterapici e nutrizionali.

 

BACCHE DI GOJI: CHE COSA SONO?

In commercio si trovano in forma di bacca essiccata e si presentano come frutti rossi di piccola dimensione. Hanno un particolare gusto dolce, accompagnato da un retrogusto leggermente amaro.

Affinché il prodotto detenga le proprietà terapeutiche di origine e le caratteristiche nutritive, deve essere fresco di raccolto, selezionato accuratamente ed ermeticamente conservato (protetto da umidità e luce solare). Le bacche di Goji vecchie si riconoscono dalla dimensione molto ridotta, dal colore spento e scuro e dall’estrema secchezza.

Le bacche di Goji contengono:

  1.  in alta concentrazione, vitamina A, C e tutte le vitamine del gruppo B (B1, B2, B3), che proteggono la cute, le mucose e la vista (utile in caso di acne) e riparano i tessuti;
  2.  steroli e acidi grassi (carotenoidi, betaina, flavonoidi);
  3.  sali minerali, come Manganese, Fosforo, Rame, Calcio, Ferro, Selenio e Potassio; inoltre, nello specifico, la presenza di Zinco e Cromo, contribuiscono al dimagrimento accelerando il metabolismo, alleviando il senso di fame e favorendo la sensazione di sazietà;
  4. 4 polisaccaridi con proprietà antidegenerative (utili a sostenere e rinforzare il nostro organismo);
  5. 18 amminoacidi, essenziali e non;
  6.  carico glicemico molto basso;

Inoltre dalla spremitura diretta si ottiene un succo puro al 100% e ricco delle medesime sostanze nutrizionali.

BACCHE DI GOJI: A COSA SERVONO?

Le bacche di Goji contengono molte VITAMINE ENERGIZZANTI, che possono arricchire la dieta quotidiana ed integrare quella degli sportivi.
In commercio esistono anche le vitamine sintetiche, ma secondo le ultime ricerche, le vitamine naturali sono preferibili, perché sono quelle più affini alla natura del nostro organismo.

Le bacche, inoltre, contengono una vasta gamma di sali minerali, sostanze indispensabili per la produzione di energia, il mantenimento dell’equilibrio idrosalino e per il corretto sviluppo di tessuti e organi, che contribuiscono alla salute del nostro corpo.
Per assimilare le stesse quantità nutrizionali presenti nelle bacche di Goji, bisognerebbe mangiare tanta verdura e frutta.

Nei tempi antichi le popolazioni tibetane apprezzavano molto le proprietà ANTI-INVECCHIAMENTO e ANTIOSSIDANTI di questo frutto.

Considerazioni che confermiamo e apprezziamo anche oggi. Non a caso, le bacche di Goji sono collocate tra i super-frutti che con queste preziose risorse contribuiscono a rallentare l’invecchiamento della pelle e dei tessuti, proteggendo i radicali liberi.

Tra i carotenoidi, che solitamente sono contenuti negli alimenti di colore giallo ed arancione, troviamo in grande quantità zeaxantina, licopene, luteina e beta-carotene che aiutano a PROTEGGERE LA VISTA.

Potenti antiossidanti, anche questi, contribuiscono a rallentare l’invecchiamento dei tessuti ed in più proteggono e preparano la nostra pelle in vista dell’estate. Donano benessere anche ad UNGHIE e CAPELLI, rendendoli sani, promuovendone la crescita e la riparazione.

Inoltre, come già detto nella descrizione del frutto, le bacche di Goji hanno un basso indice glicemico e contengono Zinco e Cromo, alleati contro la fame, che risultano efficaci SAZIANTI e ATTIVANO IL METABOLISMO.

Ci conferiscono energia, non appesantiscono lo stomaco e sono nutrienti per il nostro organismo.

La presenza di flavonoidi, contribuisce ad evitare che il grasso si depositi, (agendo, nello specifico, nella zona addominale) aumentando il calore corporeo attraverso l’attività termogenica. Non a caso, sono altamente consigliate nelle diete dimagranti, accompagnate da uno stile di vita sano ed equilibrato.

La presenza di 4 polisaccaridi, chiamati LBP (Lycium Barbarum Polysaccharides), contribuisce ad incrementare le DIFESE IMMUNITARIE. Inoltre carotenoidi e LBP favoriscono l’aumento dei linfociti, che aiutano l’organismo, fungendo da protezione dagli agenti patogeni e rinforzando le difese naturali. Per questo motivo le bacche di Goji sono consigliate a chi ha le difese immunitarie deboli e si ammala spesso.

Le bacche di Goji, avendo un basso indice glicemico ed essendo ricche di polisaccaridi a lunga catena, oltre a dare energia, tengono sotto controllo la GLICEMIA e, se assunte con quotidianamente, con costanza, stabilizzano il glucosio nel sangue. Inoltre ci aiutano a mantenere il senso di sazietà e allontanano la necessità di zuccheri.

Cosa aspettiamo? Integriamo la nostra dieta con le bacche di Goji!
Ne bastano 10, massimo 20 grammi al giorno, cioè 1-2 cucchiai di bacche essiccate, per ottenere il giusto carico nutrizionale.

Possono essere utilizzate in modi differenti: in una macedonia di frutta, nello yogurt, con cereali; nel web sono molto diffuse ricette che, tra gli ingredienti, prevedono l’utilizzo di questo super-frutto.

Possiamo decidere di limitarne l’assunzione ad un periodo temporaneo (di solito è consigliabile per 3 o 4 settimane, ciclicamente dopo l’interruzione), o di assumerle quotidianamente.

Nel caso si decidesse di utilizzare il succo delle bacche di Goji, 120 ml al giorno è la quantità necessaria da consumare. Queste sarebbero le quantità ottimali per permettere al nostro corpo di assorbire il nutrimento che necessita, evitando gli eccessi, perché andrebbero persi.

SHARE