Il bambù è una pianta che cresce quasi esclusivamente in Cina e in Giappone. Molti la conoscono perché è l’alimento preferito dai panda, oppure perché lo hanno assaggiato in deliziose ricette tipiche della cucina orientale. Non tutti sanno, però, che il bambù è un prezioso alleato della salute, un alimento ricco di sostanze nutritive importantissime, prima tra tutte il silicio.

Il silicio contenuto nel bambù:

cos’è e perché è così importante per la salute

Il silicio è un minerale rarissimo da reperire con l’alimentazione, perché è contenuto in pochi alimenti e in scarsa quantità.

Tuttavia, per l’organismo umano è di fondamentale importanza. Il silicio contribuisce attivamente nella costruzione dei tessuti connettivi: pelle, capelli ed unghie, ed è uno stimolatore naturale alla produzione di collagene.

Il collagene è una proteina prodotta dalle cellule epiteliali ed è la responsabile di una pelle tonica, liscia e giovane, di unghie forti e di capelli folti e lucenti. Col passare del tempo, fisiologicamente, le cellule della pelle rallentano e diminuiscono la produzione di collagene, dando esordio ai tipici segni dell’invecchiamento: pelle spenta, rughe e segni di espressione, unghie fragili e capelli sottili, miniaturizzati e che cadono facilmente, diradandosi e sfoltendo visibilmente la chioma.

Ogni giorno, tramite le urine, il corpo umano elimina 40/60 mg di silicio: quello utilizzato, e quindi ormai inattivo, per costruire nuovi tessuti.

Per questo è fondamentale reintegrarlo quotidianamente.

Gli integratori a base di bambù assicurano la copertura del fabbisogno giornaliero di questo prezioso ed importante minerale.

A cosa è utile un integratore alimentare a base di bambù?

Assumere un integratore di bambù aiuta l’organismo a produrre una quantità adeguata di collagene.

Il collagene, oltre a costruire una pelle sana, liscia e luminosa, capelli folti e unghie forti, ha un’importanza fondamentale per la salute delle ossa e delle articolazioni.

Infatti, le giunture tra un osso ed un altro sono interamente composte da collagene: una sostanza elastica, gelatinosa, biancastra e collosa, che permette di muoversi in modo fluido ed agile.

Se questa cartilagine si consuma, come avviene durante il normale processo di invecchiamento, ci si espone al rischio di problemi articolari, dolori, rigidità e difficoltà di movimento, soprattutto a livello di spalle e ginocchia.

Assumere giornalmente bambù minimizza questo rischio, perché stimola la produzione di collagene, anche in età matura.

A chi è consigliata l’assunzione di bambù come integratore alimentare?

Un integratore a base di bambù è consigliato a tutte le persone che hanno 50 anni o più, perché il silicio è un minerale che rallenta il processo di invecchiamento a tutti i livelli.

Assumendo un integratore di bambù si otterranno ossa più dense e forti e cartilagini delle articolazioni più elastiche e ricche di collagene. Si contrasteranno la formazione delle rughe, i cedimenti della pelle, il diradamento dei capelli e l’invecchiamento di tutti gli organi.

Il silicio contenuto nel bambù, inoltre, ha effetti benefici anche sul sistema cognitivo, soprattutto sulla memoria: a molti malati di Alzheimer, infatti, viene prescritto un integratore di silicio, da abbinare ai farmaci della medicina tradizionale. Studi recenti hanno dimostrato che, grazie a questa integrazione, si ottiene qualche miglioramento apprezzabile.

Il bambù come integratore è consigliato anche alle persone più giovani, soprattutto se soffrono di pelle disidratata, che tende a segnarsi già in giovane età, diradamento dei capelli o alopecia areata e unghie fragili, che si spezzano facilmente. È, inoltre, utile da integrare alle cure tradizionali nel trattamento di tutte le patologie a base reumatica, che interessano ossa e articolazioni.

Come si assume l’integratore di bambù?

Gli integratori alimentari di bambù si acquistano in erboristeria, nelle farmacie che si occupano anche di fitoterapia, oppure online.

Solitamente, si tratta di capsule o pillole, da ingerire secondo i dosaggi indicati nel bugiardino, con acqua o con un’altra bevanda.

Gli integratori di bambù hanno controindicazioni?

Il bambù è un alimento: nella cucina cinese e giapponese si porta in tavola, tranquillamente, ogni giorno, sia crudo che cotto.

Come tutti i cibi, quindi, non ha alcuna controindicazione, fatta eccezione per allergie o intolleranze soggettive, francamente molto rare.

 

Come per tutti gli integratori, prima di assumerlo in gravidanza è bene chiedere un parere al proprio ginecologo di fiducia.

SHARE