In una società moderna come la nostra, dove i rapporti interpersonali sono molto frequenti, avere un bel sorriso è un biglietto da visita importante.

Denti bianchi e in perfetta salute sono, infatti, una delle prime cose che si notano in una persona, specie se appena conosciuta, e rappresentano un modo per trasmettere fiducia e ottimismo.

Al contrario, un sorriso con denti gialli e caratterizzati da macchie dello smalto fanno ottenere proprio l’effetto opposto.

Per ottenere un sorriso perfetto è necessario che i denti siano perfettamente bianchi e candidi, non presentino macchie di nessun tipo, nessun alone di colore giallo e soprattutto che gli stessi si presentino difetti di natura odontoiatrica.

Come fare quindi per avere un sorriso perfetto?

La prima alternativa è quella di ricorrere alle cure dell’odontoiatra che, utilizzando dei prodotti di natura chimica alquanto costosi, donerà uno smalto bianco ai denti.

Esistono però diversi metodi che permettono di avere un sorriso perfetto anche senza ricorrere alle cure costose del dentista. Scopriamo insieme quali sono.

Denti bianchi con rimedi naturali

Prima di elencare i diversi metodi naturali che possono essere utilizzati per avere denti bianchi, dobbiamo precisare che affinché il sorriso si presenti sempre candido è necessario adottare alcuni accorgimenti.

Alcuni elementi sono davvero da evitare come caffé, té, sigarette, bevande gassate, vino e cioccolato.

I rimedi naturali sono un’alternativa valida per denti bianchi e lucidi ma è necessario che siano effettuati con una certa costanza perché solo in questo modo è possibile ottenere risultati soddisfacenti nel lungo periodo.

Queste alternative sono sconsigliate però se si hanno gengive sensibili e denti affetti da carie e tartaro.

Uno dei metodi maggiormente utilizzato è quello di effettuare dei risciacqui con succo di limone seguiti da abbondante acqua.

Il succo di limone è particolarmente adatto per combattere l’ingiallimento dei denti, specie nei soggetti fumatori, ma può portare ad un indebolimento dello smalto.

Il bicarbonato di sodio è invece ideale per eliminare le macchie dalle superficie dei denti.

Bisogna applicarlo direttamente sui denti, ottenendo una pasta che agisce contro le macchie ma nel lungo periodo può provocare ipersensibilità dentale.

Una delle piante migliori da utilizzare per sbiancare i denti, un’erba ricca di acidi e di salvina un elemento che svolge un’efficace azione sbiancante e ad evitare problemi di alitosi.

L’applicazione deve avvenire 1-2 volte alla settimana. Altro elemento naturale che è ideale per sbiancare i denti in modo duraturo è l’aceto di mele, grazie all’elevato contenuto di acidi contenuti al suo interno.

Anche in questo caso, però, si tratta di una sostanza che deve essere utilizzata con moderazione.

Allo stesso modo, e con particolare cautela, può essere applicata dell’acqua ossigenata sui denti, meglio ancora se insieme a del bicarbonato, ma senza ingerirla per evitare complicazioni.

Per eliminare chiazze e macchie presenti sui denti si può usare l’olio di oliva grazie al suo basso livello di acidità.

L’applicazione deve avvenire tramite una garza sulla quale sarà applicata qualche goccia d’olio, da strofinare direttamente sui denti.

Infine, un utile rimedio è rappresentato da una miscela di fragole e bicarbonato in quanto le prime, grazie all’acido malico, eliminano le differenze di colore tra denti, mentre il secondo agisce sulle macchie.

Come avere denti bianchi con Denta Seal

La necessità di avere denti bianchi e lucidi, sia utilizzando rimedi naturali che recandosi dal dentista, richiede sacrifici e impegno.

Ma esiste una modalità che può essere utilizzata quotidianamente senza particolari difficoltà: Denta Seal – il dentifricio con effetto di otturazione.

Di cosa si tratta precisamente?

Questo prodotto si presenta come un comunissimo dentifricio e funziona in maniera analoga ad un trattamento del dentista.

Il principio attivo di questa pasta è chiamato idrossiapatite e opera sia a livello dello smalto, sia a livello micro eseguendo delle piccole riparazioni della superficie dei denti.

Bisogna precisare che l’idrossiapatite è una sostanza naturale già presente nello smalto dei denti e quindi ben si presta ad essere utilizzata per lo sbiancamento e il trattamento delle imperfezioni dentali.

Soprattutto in quest’ultimo caso, il risultato è ottimale in quanto le piccole particelle di idrossiapatite riescono a penetrare in profondità nella struttura del dente.

L’utilizzo in modo regolare di questo prodotto permette di ottenere risultati soddisfacenti e permettere alla persona di poter sfoggiare un bel sorriso nei rapporti interpersonali.

Acquista Dental Seal sul sito ufficiale!

Cos’è l’idrossiapatite

Analizziamo nel dettaglio cos’è l’idrossiapatite. Dal punto di vista prettamente chimico si tratta di un insieme di cristalli che si associano per dar vita ad un tessuto di struttura e forma regolare.

Se invece consideriamo il termine dal punto di vista biologico, si tratta della sostanza che rappresenta il maggior componente delle ossa umane.

Infatti circa il 99% del calcio contenuto nel nostro organismo viene immagazzinato nel tessuto delle ossa sotto forma di idrossiapatite.

Questa sostanza costituisce inoltre il maggior componente dello smalto dei denti, che rappresentano anche il tessuto più resistente del corpo umano.

Si presenta generalmente di un colore tendente leggermente al giallognolo, anche se in natura è presente in altre colorazioni, mentre la polvere pura di idrossiapatite è di colore bianco.

Dal punto di vista medico, una carenza di questa sostanza può determinare l’insorgere di differenti patologie, come ad esempio l’osteoporosi che colpisce prevalentemente l’universo femminile e che si caratterizza per una notevole fragilità ossea.

Per quanto riguarda i denti, l’idrossiapatite si trova nella dentina e nello smalto dentale e si presenta sotto forma di strutture che si caratterizzano per elevata resistenza e durezza che permettono al dente di rimanere integro nel tempo.

Ma affinché si ottenga questo risultato è fondamentale mantenere un’elevata igiene orale, evitando in tal modo che la placca batterica possa proliferare, generando nel tempo carie e tartaro e dando vita a delle scorie acide che possono intaccare la superficie dello smalto.

Come funziona l’idrossiapatite

L’idrossiapatite presenta un’eccezionale durezza, simile per certi versi all’acciaio, ma nonostante questo è una sostanza fondamentale per curare i denti e permettere loro di mantenere nel tempo compattezza e lucentezza.

L’uso del dentifricio più volte al giorno permette innanzitutto di ottenere benefici grazie al fluoruro.

Si tratta di un sale che permette un indurimento dello smalto dentale per impedire agli acidi di intaccare la superficie dello smalto.

Se al posto di utilizzare il fluoruro si utilizza l’idrossiapatite induriscono lo smalto dentale con un’efficacia decisamente maggiore.

Il funzionamento è molto semplice:
utilizzando l’idrossiapatite in maniera regolare, come un normale dentifricio, sui denti viene realizzato uno smalto artificiale che svolge sia una funzione protettiva sia di rendere il dente più bianco e più lucido.

All’interno dell’idrossiapatite sono presenti dei microcristalli purissimi che rimineralizzano e arricchiscono di calcio lo smalto dentale che nel tempo è stato eroso da placca batterica, carie e tartaro.

In tal modo vengono sanati i piccoli difetti della superficie del dente con l’ulteriore vantaggio di ottenere una minore sensibilità al dolore.

Ma l’azione dell’idrossiapatite non si limita solo allo smalto dentale in quanto opera anche sulla dentina.

Soprattutto coloro che soffrono di disturbi gengivali riescono ad ottenere diversi benefici poiché l’applicazione costante di questa sostanza permettono di chiudere le aperture dei canali prodotti dalla dentina.

Permette inoltre di combattere in maniera più efficace i disturbi provocati dalla carie.

Il miglior prodotto per avere denti bianchi

In commercio esistono differenti prodotti che assicurano un effetto sbiancante sui denti anche se bisogna stare attenti perché molto spesso il risultato sperato non viene sempre ottenuto.

Abbiamo già visto quali sono i principali metodi naturali per ottenere denti bianchi e lucidi e parlato del Denta Seal, un prodotto che permette di ottenere buoni risultati.

Sono comunque disponibili diversi prodotti professionali che permettono di evitare di ricorrere alle cure del dentista.

Ad esempio, sono disponibili delle striscette adesive che devono essere poste sui denti due volte al giorno per almeno 30 minuti per non meno di 2 settimane.

Altro elemento particolarmente efficace ma da utilizzare con molta cautela è un gel a base di perossido di carbammide. Assicura una efficacia sbiancante simile a quella di un trattamento professionale.

Acquista Dental Seal sul sito ufficiale!

 

disclaimer

------------------------

Le informazioni presenti su Rimedieconsigli.com sono da intendersi a carattere puramente informativo/consultativo. Non consigliamo assolutamente di mettere in pratica i consigli se non prima di aver consultato un medico o uno specialista.

Gli articoli inseriti non sono scritti da medici o nutrizionisti ma da scrittori professionisti che operano sul web e che scrivono ogni articolo solo dopo una profonda ed accurata ricerca su fonti autorevoli.

rimedieconsigli.com non si assume nessuna responsabilità sull’utilizzo delle informazioni presenti sul sito. Si consiglia in ogni caso di parlare con un medico o con un professionista del settore che possa dare un parere scientifico e valutare con metodo la tua situazione.

Questo sito nasce solo dalla passione e la voglia di condividere questo tipo di informazioni, inoltre sui prodotti che vengono consigliati, il gestore di rimedieconsigli.com prende una piccola percentuale sul venduto, tale percentuale serve per mantenere il sito in vita.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here