Come posso controllare la fame nervosa?

Cos’è la fame nervosa?

Molti sono coloro che si trovano a dover far fronte con la fame nervosa. Si tratta di una cattiva abitudine alimentare che ha diverse cause, per lo più legate allo stress. Infatti si tratta di un’alterazione che porta una persona a mangiare anche quando non sente il senso di fame.

Un impulso che, per chi ne soffre, sembra davvero qualcosa di irrefrenabile e a cui è molto difficile poter resistere. Ecco perché diventa una condizione particolarmente scomoda in quanto nei casi più gravi può anche determinare obesità.

Un atto che diventa compulsivo quello del mangiare e che porta la persona che ne soffre ad assumere qualsiasi tipo di alimento, magari anche quelli che normalmente sono meno graditi.fame nervosa

Chi soffre di questo disturbo ha un senso di fame che non riesce a placare per cui deve solamente addentare qualcosa per sentirsi appagato e soddisfatto. Le cause sono svariate: basti pensare anche ad un semplice periodo di stress oppure anche a delle preoccupazioni particolari.

Così come è stato appurato che possono esserci casi di fame nervosa in cui una persona sia portata a mangiare molto di più del normale anche solo per noia.

Come eliminare efficacemente la fame nervosa

Come posso controllare la fame nervosa? 1Il trattamento di questo fastidioso disturbo viene solitamente fatto per step. In questo modo si potrà avere una soluzione effettiva e vantaggiosa che permetta di mangiare normalmente senza esagerare.

Innanzitutto bisogna partire da quelle che sono le cause che comportano un continuo bisogno di mangiare. Nel momento in cui si è capito qual è la preoccupazione o stress che non permette una vita tranquilla, si può decidere di affrontarla nel modo più corretto possibile.

Un’altra ottima soluzione è quella di sostituire lo stimolo eccessivo della fame con un’altra attività. Un esempio potrebbe essere dell’attività fisica da poter praticare nel momento in cui si avverte la voglia di addentare qualche alimento.

Anche lo yoga viene consigliato così da evitare di mangiare e provare a mettere da parte le tensioni e lo stress. Ci sono anche delle erbe naturali che possono essere utilizzate per calmare ancor di più la sensazione continua di fame.

Per non mangiare troppo e di continuo si potrebbero sfruttare degli ottimi estratti a base di melissa, passiflora, glucomannano, cellulosa. Queste sono sostanze che danno senso di sazietà.

I consigli migliori contro la fame nervosa

Si può tener conto anche di altri ottimi consigli per contrastare il disturbo della fame nervosa. Innanzitutto, praticare dell’attività sportiva può essere il modo giusto per motivarsi e per non cadere in tentazione. Provare a tenersi in forma è un obbiettivo importante che permetterà di desistere da un’alimentazione eccessiva.

bere molta acquaCosì come molti medici anche consigliano di bere molto per mantenere il corpo quanto più idratato possibile. Infatti proprio l’acqua è un elemento fondamentale per combattere la fame nervosa in quanto permetterà un riempimento efficace dello stomaco e un minore desiderio di cibo.

Anche mangiare lentamente può essere un ottimo modo per contrastare la fame nervosa. D’altronde chi soffre maggiormente di questa problematica sensazione sono soprattutto coloro che mangiano molto velocemente. Mangiare con gusto e senza andare troppo veloce è anche il modo migliore per assaporare gli alimenti in maniera piacevole.

Da considerare anche la possibilità di consumare un maggiore quantitativo di alimenti come frutta e verdura che potrebbero essere utilizzati come spuntini nell’arco della giornata.

Ottime tisane contro la fame nervosa

Tra i rimedi migliori per contrastare in modo efficace la fame nervosa ci sono anche le tisane. Queste sono ottime in quanto non si tratta di formulazioni con molecole sintetiche: tutte prevedono ingredienti naturali che hanno un’azione benevola sull’organismo umano.

Una delle migliori prevede al suo interno uguali quantità di fiori d’arancio, radici di liquirizia, bere tisane per ridurre la fame nervosathe verde e semi di finocchio. Questa tisana può essere consumata anche più volte al giorno in maniera tale da ridurre la voglia di mangiare per nervosismo o stress.

Ottima idea potrebbe essere anche la tisana con tiglio, angelica e passiflora, tutte piante naturali che hanno al loro interno delle molecole che sono in grado di ridurre la continua voglia di mangiare.

Molti sono coloro che invece puntano su un’altra tisana, ovvero quella con menta, finocchio, cardamomo e semi della betulla. In questo caso non sono previste reazioni collaterali e l’azione sarà anche abbastanza immediata.

Con una tisana si avrà anche modo di idratare l’organismo e favorire un’alimentazione corretta dell’organismo umano nell’arco dell’intera giornata. Le tisane sono perciò una soluzione concreta e vantaggiosa per la fame nervosa.