Generalmente la parola ‘dieta’ si riferisce a un regime alimentare sano ed equilibrato associato a sacrifici tavolta estremi.

Per chi vuole dimagrire e desidera avere un corpo da sogno è molto importante osservare il giusto apporto di proteine e carboidrati giornaliero adeguando uno stile di vita corretto.

Ma esiste concretamente un modo per far sì che quando si dica ‘dieta’ non si pensi solo ed esclusivamente al sacrificio? La risposta è si! Ciò è possibile grazie alla straordinaria invenzione del dottor Senford Siegal.

A lui è attribuibile la celebre ‘dieta del biscotto’ usata da centinaia di medici in tutto il Nord America per aiutare i loro pazienti nel cammino del dimagrimento.

L’esperto americano, con la Cookie Diet, ha idealizzato un perfetto programma dimagrante avendo un fortissimo successo negli USA, ed espandendosi poi in gran parte del mondo.

Tutti ne parlano, tutti vogliono provarla: la dieta del biscotto è la dieta del momento nonostante sia nata negli anni passati.

Adottata da star di calibro come Jennifer Hudson, Kelly Clarkson, Kim Kardashian, Guy Ritchie e Jessica Simpson è una delle diete più amate negli Stati Uniti.

Recentemente menzionata anche da mezzi di comunicazione di rilievo come la rivista People e NBC sta spopolando anche in Italia.

The New York Times ha affermato: ‘è la dieta seguita da mezzo milione di persone che sperano di perdere peso senza fare sacrifici’.

 

Ma che cos’è questa famosa dieta del biscotto, cosa prevede, e soprattutto è efficace?

Questa dieta si basa sul consumo di ‘biscotti’ sostitutivi ai pasti integrati con un solo pasto normale e leggero, ciò significa senza esagerare.

Il totale calorico giornaliero è di circa 900 – 1000 calorie! I biscotti sono ovviamente pensati e brevettati dal dottor Siegal con il relativo marchio associato in varietà di gusti dal dolce al salato.

E’ quindi necessario acquistare i cookies originali e non optare per dei frollini sostitutivi in quanto, solo attraverso un attento consumo, si potranno ottenere dei risultati interessanti.

Iperproteici, ricchi di vitamine e amminoacidi realizzati con una ricetta molto particolare e segreta, bisogna mangiarne circa 6 al giorno per un riscontro positivo.

Oltre ai biscotti, ovviamente, bisogna consumare un unico un pasto composto da proteine, che sia di carne o di pesce accompagnato da verdure.

Tra le scelte di carne è consigliabile il petto di pollo o tacchino preparato alla griglia o bollito.

Sia chiaro: poco condimento! Ma veniamo al punto principale: la perdita di peso.

Questa dieta riesce davvero a far raggiungere forma desiderata?Certamente! Pensate, secondo le varie dichiarazioni di consumatori dei Cookies, si può arrivare a perdere anche 6 kili in un mese.

Il regime alimentare della Cookies Diet può avere una durata massima di 4 settimane, un tempo più che sufficiente per raggiungere dei risultati concreti e soddisfacenti.

Definita come una vera e propria dieta-lampo promette di superare la famigerata prova costume!

Attualmente esistono molteplici diete nel campo alimentare, ma come si fa a optare per quella giusta? ‘L’importante è fare una scelta consapevole’, consiglia Giovanna Cecchetto, presidente dell’Associazione nazionale dietisti, da’Repubblica’.

E’ fondamentale, quindi, fare attenzione a tutto ciò che si mangia, selezionare soprattutto cibi salutari, ricchi di vitamine e poveri di grassi per non rinunciare al piacere del sapore potendo perdere qualche chilo.

Con la dieta del biscotto è finalmente possibile provare una soluzione alternativa per dimagrire potendo mangiare anche qualcosa di dolce.

Non rimane che provarla.

SHARE