L’estate si avvicina e insieme ad essa anche la prova costume, e questo mette in ansia molte persone che non si piacciono fisicamente e quindi che non si sentono bene, anzi si sentono a disagio.

Se volete risultati veloci, soprattutto per spronarvi a continuare uno stile di vita sano ed equilibrato l’ideale è seguire per sette giorni la dieta del gelato.

Gelato sì

Il gelato è un alimento spesso messo nella categoria dei dolci e dessert, effettivamente lo è ma è un dolce sano e apporta le giuste quantità di zuccheri semplici, proteine al nostro corpo; oltre a portare una buona quantità adeguata di calcio (grazie al latte) al nostro corpo.

Quindi il gelato è un alimento che fa bene alla nostra salute in dosi adeguate ovviamente, come tutti i cibi, inoltre è molto gustoso.

Questa dieta è equilibrata e sana purché si preferisca il gelato alla frutta invece delle creme perché la maggior parte delle volte contengono oltre al latte la panna e le uova che alzano di molto le calorie.

Solitamente 100 grammi di gelato alla frutta varia tra le 100-150 calorie quindi non c’è da preoccuparsi, anzi bisogna solo gustare questa dieta che sembra quasi un sogno.

La settimana della dieta del gelato

Colazione del gelato:

si possono alternare yogurt con miele e noci, oppure con frutta fresca, spremuta d’arancia, caffè, cereali integrali con latte, thé verde, tre fette biscottate con miele, tre biscotti con caffè-latte e frutta fresca oppure una fetta di pane integrale con marmellata.

A metà mattina:

frutta fresca, frutta secca oppure una pallina di gelato al limone o fragola.

pranzo del gelato:

alternare un giorno 250 grammi di gelato alla frutta un altro giorno 50 grammi di tacchino o crudo con pane integrale e sorbetto alla frutta o una pallina di gelato alla frutta, in alternativa a quest’ultimo si può mangiare insalata con pomodori e mozzarella.

Per lo spuntino del pomeriggio:

alternare due palline di gelato (tutte e due alla frutta oppure uno alla frutta e l’altro alle creme), frutta fresca e centrifugato di verdura.

Cena del gelato:

alternare pesce(preferibilmente salmone o tonno) con verdura e pane integrale, roast beef con verdure cotte, pasta con legumi (esempio pasta e fagioli o pasta e ceci) , uova con verdure fresche o al forno.

Spuntino dopo cena:

chi riesce fare uno spuntino dopo 2/3 ore dalla cena con due palline di gelato alla frutta.

A questa dieta va aggiunto che bisogna bere almeno due litri d’acqua al giorno, e si può fare una settimana di dieta del gelato alternata ad una dieta sana ed equilibrata oppure fare la dieta del gelato una settimana al mese.

Inoltre un’altro consiglio è quello di distinguere il gelato industriale da quello artigianale e preferire il gelato industriale o preconfezionato in quanto nella produzione del gelato artigianale viene incorporato circa il 30-35% dell’ aria mentre in quello industriale dal 90 al 100% di aria quindi il gelato industriale pesa di meno e solitamente è meno calorico.

Sette persone su dieci che hanno provato la dieta del gelato hanno ottenuto i risultati sperati perdendo dai 2 ai 4 chili, ovviamente è molto soggettivo in quanto dipende dal metabolismo.

SHARE