La dieta vegetariana fino a qualche tempo fa era un argomento di nicchia che toccava solo pochissime persone.

Ma ora non è più così: nel 2016 in Italia si è registrato un incremento dei vegetariani.

L’8% della popolazione italiana è vegetariana, ed è una percentuale che continua a crescere.

Come si fa la dieta vegetariana? 1Portavoce della dieta vegetariana in Italia è il celeberrimo oncologo Umberto Veronesi, creatore dell’omonima Fondazione, che si prefigge fra i suoi compiti quello di far conoscere la dieta vegetariana alla popolazione.

Le ragioni del vegetarianesimo

Ma quali sono le ragioni che sottendono la scelta di una dieta vegetariana? Umberto Veronesi ci racconta che lui ha voluto eliminare i cibi animali perché viveva in una fattoria ed era a stretto contatto con gli animali, sentendoli proprio come degli amici.

Così, ad un certo punto, ha rifiutato di nutrirsi dei suoi cari, proprio come fossero persone.

Inoltre l’impiego dell’acqua per lavorare le carni rispetto a quello per i cereali è dieci volte superiore, causando così un impoverimento delle risorse sul Pianeta.

Come si fa la dieta vegetariana? 2Umberto Veronesi dunque ha compiuto una scelta etica e affettiva.

Ma non c’è solo questo: gli studi scientifici dimostrano che le persone che scelgono la dieta vegetariana si ammalano di meno perché oramai le carni vengono sempre più trattate con ormoni, che vengono poi ingeriti e assimilati dal nostro organismo.

Nelle interviste fatte durante le ricerche Nielsen risulta che il 46.7% delle persone che hanno compiuto una scelta vegetariana o vegana l’ha fatto per ragioni di salute e benessere, mentre solo il 12% ha adottato una dieta vegetariana o vegana per la tutela ambientale.

Questo dimostra quanto la correlazione fra salute e dieta vegetariana stia prendendo piede, infatti numerose ricerche scientifiche stanno dimostrando o perlomeno ipotizzando che una dieta di questo tipo aiuti le persone affette da tumore.

Del resto non c’è da stupirsi viste le ultime indagini sul trattamento riservato agli animali che poi mangiamo nelle nostre tavole: animali costretti a vivere in gabbie, in mezzo al proliferare di escrementi e batteri.

Le inchieste video e i reportage sono all’ordine del giorno ormai, senza che di fatto vengano presi provvedimenti sufficienti a limitare queste situazioni.

Ristoranti per vegetariani

L’incremento dei vegetariani in Italia ha fatto che sì che aumentassero anche le offerte dei ristoranti con menù vegetariani.

Come si fa la dieta vegetariana? 3Se fino a cinque anni fa pochi ristoranti offrivano una scelta mirata al popolo vegetariano, ora la maggior parte dei ristoratori hanno imparato a cucinare il seitan, fare le lasagne vegetariane, utilizzare il tofu nei loro menu.

Molto più difficile risulta ancora l’offerta per chi ha una dieta vegana che non prevede alcun tipo di alimento derivante da animali, nemmeno latte o uova, che invece sono consumate serenamente da chi ha adottato la dieta vegetariana.

Se infatti quest’ultima sta entrando sempre più nelle nostre tavole, rispetto alla dieta vegana la maggior parte della popolazione si mostra spesso riluttante, tacciandola di estremismo.

Consigli utili per una dieta vegetariana equilibrata

Fare una dieta vegetariana significa innanzitutto rivoluzionare il proprio modo di mangiare.

È un cambiamento significativo che comporta una serie di precauzioni utili da introdurre.

Come si fa la dieta vegetariana? 4Innanzitutto è bene informarsi prima sugli alimenti: bisogna saper equilibrare l’apporto proteico degli alimenti.

Se è vero che le proteine della carne e del pesce possono essere introdotte anche attraverso i legumi e i cereali, è anche vero che il rapporto proteico tra 100 grammi di carne di cavallo e 100 gr di legumi non è lo stesso.

Per questo soprattutto inizialmente è bene utilizzare una tabella degli alimenti che mostri chiaramente le proprietà di ogni alimento utilizzato.