come si fa la Dieta Weight Watchers?

Il programma Weight Watcher è un celebre sistema di dieta a punti, supportato da diverse star e testimonial di successo, molto popolare in America da diverso tempo e sbarcato in Italia con grande clamore.

Si tratta di una dieta a punti associata a uno stile di vita sano e ad attività motivazionali di gruppo e di sostegno.

Come dice il nome, a questa dieta si associa una particolare attenzione al vigilare sul peso e sui punti calorie.

Il sistema prevede una dieta a punti basata su semplici tabelle.

A ogni cibo corrisponde un punteggio, e ciascun pasto prevede un numero di punti che si vanno a sommare nel conteggio giornaliero.

Weight Watchers arriva in Italia negli anni Settanta, un decennio dopo la sua creazione da parte di Jean Nidecht, e diventa da subito molto popolare.

A oggi, la Weight Watchers intesa coma associazione con tanto di programmi e centri dedicati al dimagrimento, ha dovuto chiudere i battenti nel nostro paese per via di problemi amministrativi, ma gli entusiasti di questo sistema e di questo stile di vita continuano a tener viva la tradizone del Weight Watching tramite siti web e consigli.

Il successo planetario di questa dieta è dovuto alla grande interazione sociale che essa promuove: perdere peso da soli è più difficile, l’isolamento sociale genera ansia e la dieta fallisce perché viene vista come un qualcosa di diverso dalla quotidianità rassicurante.

Weight Watchers invece rende la dieta una parte integrante della vita di famiglia: consente occasioni di grande convivialità e coinvolge parenti e amici.

Non esistono cibi proibiti, l’importante è la moderazione unita alla sana attività fisica, praticata in compagnia e divertendosi.

Weight Watchers infatti porta il divertimento e la serenità nella dieta, riuscendo a migliorare la percezione di sè delle persone, che non si sentono private o mortificate, ma riscoprono la cura di sè stessi, gratificandosi.

Il successo di questo sistema è dovuto in larga parte alla positività e al senso di rassicurante normalità che sa infondere al concetto di dieta.

Il regime ipocalorico che propone è di circa 1200 calorie e dura tre settimane: è necessario però non sgarrare mai col punteggio giornaliero.

Un menu quotidiano classico firmato Weight Watchers può essere il seguente: colazione da tre punti (esempio: yogurt 1 punto, fette biscottate 2 punti) pranzo da 6 punti ( hamburger magro 2 punti, purè 2 punti, crackers 2 punti) cena da 10 punti (spaghetti alle vongole 4 punti, roastbeef 4 punti, frutta 2 punti).

Come vedete è possibile mangiare sano e mangiare bene, senza privazioni.

L’importante è attenersi ai punti e organizzare attività all’aperto.
Weight Watchers è anche una dieta altamente marketizzata, e questo aspetto è stato più volte criticato.

Chi ama questo stile di vita trova i prodotti Weight Watchers molto pratici.

Si tratta di bevande, snack, piatti pronti, pane e pasta targati Weight Watchers.

Sono anche disponibili interi ricettari.

Finora nessuno studio scientifico aveva mai supportato Weight Watchers, ma il Medical Research Council inglese ha condotto uno studio su oltre 700 persone obese e sovrappeso, ricavando un dato significativo: con Wetigh Watchers è possibile perdere il doppio del peso che si perde con la dieta classica.