La dieta fast viene considerata una delle migliori diete per perdere peso poiché consiste nell’alimentarsi per 5 giorni alla settimana con quello che si desidera, per poi assumere cibi con delle restrizioni caloriche, solo nei seguenti due giorni che completano la settimana.

Non è un vero e proprio digiuno, bensì un regime alimentare che prevede l’introduzione di sole 500 calorie giornaliere.

La dieta sta spopolando sul web e viene definita anche ‘dieta ad intermittenza’.

E’ stata ideata dal giornalista medico della BBC Michael Mosley e dalla sua collega Times Mimi Spencer che si sono premurati di scrivere un libro che parla esaurientemente della dieta fast e dei suoi straordinari risultati.

Ma si perde davvero peso con questa dieta?

Ebbene, pare proprio che chi la sta seguendo rimanga stupefatto dai risultati che non sono uguali per tutti, infatti, tutto dipende dal metabolismo, da eventuale attività fisica svolta nei due giorni di semi-digiuno e dalle calorie ingerite.

Gli ideatori della dieta consigliano di attenersi scrupolosamente alle indicazioni e di non assumere neanche una caloria in più.

Nelle prime settimane di dieta si osserverà un calo di peso dovuto alla perdita di liquidi e solo successivamente, verranno bruciati i grassi accumulati negli anni.

Risulta che in otto settimane, si possono perdere 3 chilogrammi di peso superfluo.

Gli alimenti da mangiare

Bisogna prestare molta attenzione agli alimenti da mangiare nei 2 giorni di semi-digiuno per un semplice motivo e cioè che alcuni cibi potrebbero esaurire tutte le calorie che si hanno a disposizione.

E’ preferibile, perciò, evitare i condimenti, il pane in quantità eccessive e la pasta.

Sono da prediligere gli alimenti con basso indice glicemico come le verdure e i legumi, ma anche la frutta come l’uva, i pompelmi o le arance.

Chi ama fare delle colazioni abbondanti, deve limitarsi almeno nei due giorni di dieta, perché una sola tazza di latte e caffè può contenere 300 calorie!

Per la prima colazione è meglio bere una premuta di mezzo pompelmo e un caffè con dolcificante.

La cosa migliore è bere molto durante la giornata, per permettere all’organismo di disintossicarsi attraverso la diuresi e di eliminare le scorie nocive.

Si possono assumere tisane al tè verde, acqua oligominerale con succo di limone o anche centrifugati di verdure come i cetrioli.

Sono da evitare rigorosamente, sia gli alcolici che i succhi di frutta confezionati che contengono un’alta quantità di zuccheri.

Come si fa la dieta fast

La dieta fast si fa con ritmo sostenibile, visto che si effettua solo due giorni a settimana.

Lo scopo principale è quello di saper suddividere le 500 calorie durante il corso della giornata.

Si consiglia di segnare il peso corporeo iniziale e di eseguire le analisi dell’emocromo, della glicemia e del colesterolo al fine di verificare, dopo un determinato periodo, se la dieta ha sortito benefici anche a livello di salute.

E’ chiaro che nei giorni che non si effettua la dieta fast, si possono mangiare gli alimenti che si desiderano senza tuttavia esagerare perché l’organismo viene messo a dura prova ed affrontare due giorni con restrizioni alimentari, diventerebbe molto più difficile.

L’esempio tipico di un menù per una giornata di dieta fast è questo:

Colazione: 100 grammi di formaggio magro, una mela o una pera, un caffè con dolcificante.

In alternativa, è possibile assumere uno yogurt magro con 30 grammi di fiocchi di riso o di avena.

Cena: Pollo allo zenzero al forno o in padella con poco olio d’oliva, contorno di cavolo o carote bollite.

E’ possibile smorzare i morsi della fame durante il corso della giornata, con qualche spuntino a base di frutta.

Le opinioni di chi segue la dieta fast

Le persone che seguono la dieta fast sono sempre più convinte che il suo successo si trovi nella semplicità e nella facilità di esecuzione.

La dieta sta riscuotendo clamore perché funziona e perché è nata una sorta di passaparola.

Il digiuno intermittente non mette a rischio la propria salute, non bisogna fare particolari rinunzie culinarie e, soprattutto, non è faticoso.

Emeriti specialisti affermano che il digiuno intermittente che propone la dieta fast, è antico come il mondo e ben venga se ha lo scopo principale di disintossicare l’organismo e di abituarlo a ritmi più regolari.

Un esauriente articolo proposto da corriere della sera , spiega che questo tipo di digiuno può essere la salvezza per l’uomo perché nel mondo occidentale non si riesce più a contenere l’apporto calorico quotidiano e, spesso, ci si alimenta in modo improprio.

La dieta fast è un modo come un altro per limitare le calorie ed è un mezzo più altisonante per consigliare di mantenersi e mangiare di meno, al fine di diminuire i rischi per salute, costringendo l’organismo a consumare le riserve che ha già a disposizione.

disclaimer

------------------------

Le informazioni presenti su Rimedieconsigli.com sono da intendersi a carattere puramente informativo/consultativo. Non consigliamo assolutamente di mettere in pratica i consigli se non prima di aver consultato un medico o uno specialista.

Gli articoli inseriti non sono scritti da medici o nutrizionisti ma da scrittori professionisti che operano sul web e che scrivono ogni articolo solo dopo una profonda ed accurata ricerca su fonti autorevoli.

rimedieconsigli.com non si assume nessuna responsabilità sull’utilizzo delle informazioni presenti sul sito. Si consiglia in ogni caso di parlare con un medico o con un professionista del settore che possa dare un parere scientifico e valutare con metodo la tua situazione.

Questo sito nasce solo dalla passione e la voglia di condividere questo tipo di informazioni, inoltre sui prodotti che vengono consigliati, il gestore di rimedieconsigli.com prende una piccola percentuale sul venduto, tale percentuale serve per mantenere il sito in vita.

SHARE