Le emorroidi rappresentano una problematica che crea non pochi fastidi e che col passare del tempo, se non curate con rimedi naturali o medici nei casi peggiori, potrebbero condurre una persona a problematiche assai più gravi che sarebbe meglio evitare.

Ecco qualche consiglio su come evitare che tale problematica possa essere conseguenza di un malessere fisico e mentale.

Perché si sviluppano le emorroidi

Emorroidi rimedi naturali 1Le emorroidi, le quali possono essere interne oppure esterne con tanto di visibilità nel momento in cui queste compaiono, trovano una serie di cause che determinano la manifestazione della problematica.

La prima di queste consiste in un’alimentazione caratterizzata dall’eccessiva presenza di cibi piccanti e grassi: questi, essendo complessi da digerire, provocano un calore interno del corpo la cui conseguenza è rappresentata appunto dallo sviluppo delle emorroidi.

Più si abusa di questi particolari alimenti, maggiore sarà la dimensione che le emorroidi avranno: ovviamente anche sostanze nocive come l’alcol ed il fumo possono comportare alla creazione di questa patologia, visto che si tende ad aumentare la quantità di sostanze dannose per l’organismo.

La stitichezza, con tanto di ingrossamento dei vasi sanguigni presenti nella zona dell’ano e dell’intestino comportano lo sviluppo delle emorroidi, specialmente quelle interne.
Questi, aumentando di dimensione, comportano un’irritazione dovuta allo sfregamento delle pareti interne di questa zona del corpo, che si tramuta appunto in emorroidi.

Alle cause principali della manifestazione di questa patologia appartiene anche lo stile di vita sedentario e lo stare seduti per lungi tratti di tempo.

La parte del corpo a contatto con la sedia potrebbe infatti irritarsi se tale posizione viene mantenuta per lunghi lassi temporali, comportando appunto la manifestazione di questa particolare tipologia di problematica.

Inoltre le infezioni batteriche, dovute ad una condizione igienica poco accurata della zona dell’ano, può essere il fattore che comporta la formazione delle emorroidi.

Solo in casi di patologie gravi le emorroidi sono il chiaro segnale che il proprio corpo sta reagendo in maniera inadeguata ai fattori che fanno scaturire appunto quel malanno.
Nei casi rima indicati è possibile apportare delle soluzioni semplici atte a combattere completamente questa particolare patologia.

I rimedi naturali per curare le emorroidi

Emorroidi rimedi naturali 2

Per curare le emorroidi in maniera naturale esistono tante soluzioni che potranno essere sfruttate da parte di chi soffre di questo disturbo e la prima soluzione consiste nel cambiare completamente regime alimentare.

La rimozione di cibi grassi e piccanti, favorendo invece la presenza massiccia di alimenti contenenti fibre e vitamine A, B, C ed E, permettono al tratto intestinale di essere meno irritato, prevenendo quindi l’ingrossamento dei vasi sanguigni che compongono questa parte del corpo.

Utilizzare dei gel a base di aloe vera è un rimedio utile per combattere le emorroidi quando queste sono al loro stadio iniziale, ovvero stanno iniziando a formarsi nel proprio corpo.

L’aloe è una pianta che possiede diverse proprietà tra cui spiccano quella lenitiva, atta a curare le zone della pelle danneggiate e colpite da infezione, ed inoltre cura l’infiammazione derivante appunto dalla presenza delle emorroidi, rimuovendo anche quella sensazione di fastidio ed irritazione conseguenza della loro manifestazione.

Si possono anche effettuare degli impacchi sfruttando l’argilla verde, disponibile presso un erboristeria.

Mescolando una piccola quantità di questa sostanza con acqua fredda si crea un composto dalle elevate proprietà antibatteriche grazie alle quali sarà possibile curare le emorroidi.
Questi impacchi devono essere effettuati sfruttando una garza per almeno due volte al giorno: l’applicazione deve essere effettuata dopo aver disinfettato completamente la zona da trattare.

La durata di questo rimedio varierà in base alla grandezza e stadio delle emorroidi.
Infine vi sono i bagni derivativi: si tratta di un rimedio che riattiva e stabilizza la corretta circolazione sanguigna nelle zone dell’intestino prevenendo e curando le emorroidi.
Questi bagni devono essere effettuati lontani dai pasti: occorre utilizzare acqua fresca, ma non gelata, e mediante l’utilizzo di una spugna lavare, in modo accurato e delicato, le zone inguinali e quelle dell’ano.

In questo modo si rimuoveranno anche i batteri che possono comportare la formazione delle emorroidi.

Occorre ovviamente tenere il resto del corpo al caldo.

Questi sono quindi i rimedi naturali che permettono di curare le emorroidi.