Fibra di psilio come rimedio naturale per dimagrire

Dimagrire è il cruccio di molte persone, soprattutto donne, che cercano modi sempre nuovi e meno faticosi per poter ridurre il proprio peso.

Se le diete non riescono nel loro obiettivo di far perdere quei chili di troppo che tanto danno fastidio, allora la soluzione migliore sarebbe quella di integrare con qualche rimedio naturale.

Negli ultimi tempi la fibra di psilio è stata impiegata come integratore naturale nelle diete, proprio grazie alle sue proprietà.

Che cos’è lo Psilio

Fibra di psilio come rimedio naturale per dimagrire 1

Lo Psilio (o Psyllium) è il nome della buccia del seme della pianta di Plantago, la cui particolarità risiede nel fatto di contenere fibre spugnose, adatte particolarmente a ridurre l’appetito, migliorare la digestione, e ripulire l’apparato digestivo.

Mischiato all’acqua lo psilio crea un gel in grado di mantenere sano e pulito l’intestino, e il cui effetto è di gran lunga migliore, delicato e naturale rispetto a qualsiasi altro lassativo.

Come funziona lo psilio

L’azione benefica dello psilio consiste in una vera e propria pulizia del colon.

Una volta assunto, lo psilio si espande creando una vera e propria massa all’interno del colon, la quale scivolando verso l’intestino e lo ripulisce da eventuali sostanze di scarto.

Se assunto prima dei pasti, lo psilio avrà il tempo di espandersi, dando quindi una sensazione di pienezza, e riducendo di conseguenza l’appetito, e quindi il rischio di un’alimentazione esagerata.

Benefici e proprietà

Diversi sono i benefici che se ne possono ricavare.

Come detto poc’anzi, lo psilio è in grado di controllare la perdita di peso.

Difatti chiunque necessiti di perdere qualche chilo potrà assumere la buccia di questa pianta che, una volta ingerito ed integrato con l’acqua, tenderà ad espandersi all’interno dello stomaco, dando una sensazione di pienezza ed evitando di mangiare più cibo del necessario.

Ciò beneficierà soprattutto alla diminuzione del colesterolo e della pressione sanguigna, oltre ad una diminuzione del volume dello stomaco e ad una propensione a consumare una minore quantità di cibo.

Ma non solo.

Per chi invece segue una dieta ricca di proteine con uno scarso consumo di cereali, e quindi un basso apporto di proteine, sarà sufficiente assumere un cucchiaio di bucce di psilio, contenenti 4 grammi di fibre, per poterle integrare.

Ciò è particolarmente adatto a chi ha una vita frenetica e quindi una carenza di fibre.

L’assunzione però dovrà avvenire gradualmente, in quanto una brusca integrazione di fibre all’interno dell’organismo potrebbe comportare diversi problemi, come gonfiore, metorismo e crampi allo stomaco.

Il giusto apporto di fibre all’interno dell’organismo aiuta inoltre a risolvere svariati problemi di digestione, mantenendo il sistema pulito e sano.

Ciò può risolvere molti problemi di costipazione, e di conseguenza emorroidi, che hanno un forte impatto sul nostro benessere quotidiano.

Difatti, anche se molte persone trascurano la propria salute intestinale, risolvere molti problemi legati ad esso può aiutare a mantenere un stile di vita più attivo. Sentirsi appesantiti e trascorrere le giornate con lo stomaco pieno può essere la causa principale di stati letargici, e mancanza di motivazione. Un giusto apporto di fibre aiuterà quindi a risolvere molti di questi problemi.

Un fattore importante e non trascurabile è il livello di glucosio nel sangue.

Livelli alti di tale sostanza possono essere pericolosi per chi soffre di dibete e non solo.

Introdurre più fibre solubili nella propria dieta aiuterà a mantenere dei livelli accettabili di glucosio.

Psyllium polvere 250g
22 Reviews
Psyllium polvere 250g
  • Prodotto alimentare naturale ottenuto dalla macinazione dell'involucro esterno del seme della pianta Plantago ovata.
  • Fonte naturale di fibre solubili, in particolare mucillagini

Dosare la quantità di psilio

Come detto poco sopra l’assunzione delle fibre va fatta in maniera graduale.

Dosare la quantità giornaliera eviterà spiacevoli conseguenze come gonfiore o meteorismo, e quindi avere un effetto contrario a quello desiderato.

Le bucce di psilio vanno ingerite una o due volte al giorno per un dosaggio che si appresta intorno ai 2,5grammi, e di ingerire insieme ad essi circa 300 – 350 ml di acqua in modo da favorirne il rigonfiamento ma anche la deglutizione, evitando in questo modo di ostruire la gola a causa del rigonfiamento delle fibre stesse. Sono infatti sconsigliate a chi soffre di problemi esofagei o di deglutizione.

Bucce de Psillio Biologici - Plantago ovata - 500g
57 Reviews
Bucce de Psillio Biologici - Plantago ovata - 500g
  • Bucce de Psillio Biologici - Plantago ovata - 500g
  • Prodotto da agricoltura biologica
  • Prendere 1 cucchiaino al giorno, mescolato con un liquido.