Gomma Xantano cos’è e a che serve

La gomma xantano è un polisaccaride che viene utilizzato nell’industria alimentare per la maggiore come addensante.

Puoi capire che sei in presenza di questo prodotto se sull’etichetta trovi la dicitura E415. Vediamo ora insieme dove si trova e in cosa possiamo trarne giovamento. 

Le origini della gomma xantano 

Un prodotto ottenuto con la lavorazione industriale, la sua origine è un carboidrato che viene fermentato con un processo naturale, solitamente è un glucosio o saccarosio che subisce questo procedimento, grazie a dei batteri che reagendo formano questa polvere che è la gomma xantano.

In pratica viene solamente effettuata la fermentazione che è comunque un processo naturale ecco perché questo prodotto non ha pericolosità ed è tranquillamente utilizzato nel settore alimentare.

Dove troviamo la gomma xantano in campo alimentare 

Essendo un addensante è facile trovare questo prodotto all’interno di creme ed impasto che possono facilmente perdere densità.

Essendo una gomma che resiste alle alte temperature è spesso utilizzata anche come addensante di alimenti che vengono cotti in forno. Anche per le creme che devono restare solide a temperatura ambiente come ad esempio quelle che vengono utilizzate nella decorazione di torte viene spesso utilizzata. 

Nel campo alimentare è dunque un valido alleato per gli chef che cercano un prodotto non chimico e che sia in grado di dare la giusta consistenza a differenti temperature e che sia facilmente reperibile in commercio. In tutti i supermercati è possibile trovare questo prodotto, che però va conosciuto a fondo prima di essere consumato, vediamone tutte le caratteristiche. 

Ultimamente ha preso molto piede in questo campo nelle lavorazioni per celiaci, le farine che non contengono glutine fanno fatica a diventare impasti omogenei, la gomma xantano invece risolve ottimamente questo problema dando la possibilità anche ai celiaci di ottenere un buon pane, pizze biscotti ed altre lavorazioni alimentari che senza la sua presenza non sarebbe semplice ottenere.

La gomma xantano ed i suoi utilizzi in cosmesi

Anche nella preparazione di creme, gel e trattamenti è fondamentale la ricerca di un vero e proprio addensante, soprattutto nei trattamenti dove la parte oleosa è minore di quella liquida, in questi casi la gomma xantano è una soluzione che unisce sia il fatto di essere un prodotto completamente di derivazione naturale ed anche di non avere un costo proibitivo e dunque di non far lievitare troppo la spesa del prodotto finale. Inoltre non ha solo il compito di legare tutti i componenti ma anche di dare maggior vitalità alla pelle.


Altra curiosità che vogliamo ricordare su questo materiale è la sua completa solubilità in acqua e altri liquidi ma non in alcool, è ottimo da sapere soprattutto nella cosmesi, se si legge E415 su un preparato sappiamo che difficilmente questo contiene alcool che si sa potrebbe non essere un toccasana per la pelle. 

Proprietà della gomma xantano 

Non parliamo di un solo prodotto addensante, con il tempo si sono approfonditi argomenti molto importanti che han portato a comprendere quanto sia importante per alcune sue caratteristiche.


Per prima cosa essendo in grado di assorbire l’acqua è ottimo per aiutare contro la stipsi, le sue molecole infatti riescono a portare maggior quantità di liquido nell’intestino e quindi anche le feci sono più morbide e più facilmente vengono eliminate.

Ecco che gli integratori alimentari che lo contengono hanno questa proprietà, e questo motivo è il principale per cui viene scelto per la realizzazione di diversi prodotti per la perdita di peso anche in campo farmaceutico.


Secondo uno studio che ha coinvolto 18 persone che per 10 giorni hanno ingerito una dose di gomma xantano il suo potere lassativo è provato perché tutti hanno dichiarato di aver provato una liquidità maggiore delle feci. 


Ma tra gli effetti sul corpo delle persone non è questo l’unoco vantaggio, la gomma xantano infatti è anche in grado di diminuire la presenza di glucosio nel sangue, riesce a legarlo ed aiutare il corpo ad espellere la parte in esubero, questo lo rende un ottimo alleato nella cura di diabete mellito, iperglicemia e ipertriglicerimia.

Il problema principale è che non si hanno molte indicazioni sulle dosi da somministrare perché le industrie che producono farmaceutici e integratori lo stanno prendendo in considerazione da poco come aiuto per queste patologie, infatti prima veniva solamente usato per la sua caratteristica di addensante, per poi piano piano arrivare anche ad essere conosciuto e studiato per tutte le sue peculiarità.

Per ora possiamo dirvi che la dose di 12 grammi al giorno da somministrare in abbondante acqua è quella che i farmacisti consigliano sia come lassativo che per la sua funzione di regolatore dei valori di glucosio nel sangue.

Leave a Reply