Sta arrivando l’estate e con essa la difficoltosa prova costume.

D’inverno era facile coprirsi fra strati di vestiti, maglioni grossi e lunghi che nascondevano i fastidiosi rotolini di ciccia, ma d’estate non si può più mentire.

È il momento della verità: o si sta bene in costume o ci si troverà a disagio per tutta l’estate.

Il metodo per dimagrire velocemente esiste? 1Eccoti così sul web, alla ricerca dei siti vari che parlino di benessere, salute, diete, e possibilmente i modi più veloci esistenti per eliminare i fastidiosi inestetismi.

Innanzitutto sappi che perdere più di 4 kg in un mese è assolutamente controindicato.

Quattro kg è già il massimo del dimagrimento in un mese, oltrepassarlo significa produrre smagliature al proprio corpo, non nutrirlo adeguatamente e poi ritrovarsi a riprendere tutti insieme i kg in più.

Pertanto prima di avventurarsi in qualsiasi regime prometta più kg in un mese pensaci sù.

La dieta mediterranea è stata proclamata Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO nel 2010 per valide ragioni: è bilanciata, salubre e apporta un’equilibrata quantità di sostanze nutritive all’organismo.

Il metodo per dimagrire velocemente esiste? 2

È povera di carni rosse, ricca di cereali e legumi, verdura e frutta, e si basa principalmente su alimenti provenienti da agricoltura, pastorizia e pesca.

Se devi perdere pochi kg – dai 5 in giù per intenderci- è consigliabile eliminare insaccati e dolciumi.

Già di per sé gli insaccati andrebbero abitualmente ridotti a una – due volte a settimana, perché contengono molti grassi e sono risultati dannosi per l’organismo.

Infatti l’IARC – Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro – nel 2015 ha inserito gli insaccati e i wurstel negli alimenti che potrebbero causare il cancro, a seguito di una ricerca pubblicata su Lacet Oncology, prestigiosa rivista medica americana.

Gli insaccati sono inseriti nel gruppo 1 di classificazione: ovvero quello dei cancerogeni certi, fra i quali spiccano anche fumo e Papilloma virus.

Secondo uno studio del Global Burden of Disease Project sono circa trentaquattro mila i casi di morti per cancro che hanno una correlazione con diete ricche di queste carni processate.

Pertanto, aldilà di qualunque perdita di peso, questi alimenti andrebbero debellati dalla nostra alimentazione.

Il metodo per dimagrire velocemente esiste? 3Già l’eliminazione degli insaccati e delle carni processate come wurstel, potrebbe essere sufficiente a farti dimagrire.

Inoltre: riduci al minimo il sale.

Purtroppo siamo abituati a cibi molto salati, il più delle volte viene messo il sale anche nella carne e nel pesce, laddove non ce ne sarebbe nessun bisogno perché gli alimenti sono già salati naturalmente.

Per non parlare di quando in ristorante aggiungiamo sale ai piatti che ci vengono serviti: niente di più sbagliato visto che in qualunque cucina di ristorante o fast food, avranno già salato i vostri piatti (e non poco!).

L’uso smodato del sale che oggigiorno si fa è connesso con l’aumento dei casi di ipertensione.

La Società italiana di nutrizione umana ha condotto un’indagine, Meno sale più salute, che ha dimostrato l’uso scorretto che gli italiani fanno del sale: ne utilizzano in media il doppio della dose suggerita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Dai 5 grammi consigliati ai 10 utilizzati.

Inoltre per le persone già ipertese l’uso in eccesso di sale genera una resistenza ai farmaci, creando così un dannoso circolo vizioso.

L’eccesso di sale provoca cellulite e calcoli renali.

Per dimagrire velocemente si consiglia di eliminarlo del tutto, così come fanno i body builder prima delle gare: non lo introducono nemmeno nella pasta.

Se hai difficoltà inizia con l’uso del sale dietetico esclusivamente per la pasta o un pizzico per le insalate.

Insaporisci i tuoi piatti con le spezie e utilizza l’aceto di mele nelle insalate.

Ti renderanno i piatti gustosi, ma salutari.

Il metodo per dimagrire velocemente esiste? 4
Un altro alimento da eliminare del tutto è lo zucchero.

Facendo una semplice indagine sulle etichette dei prodotti utilizzati ti renderai subito conto che lo zucchero è ovunque: sughi, biscotti, pane.

È insidioso proprio per questo.

Se fino agli anni 90′ in Italia si acquistava il 60% di zucchero semplice, e il 40% veniva acquistato nei cibi confezionati, ora le proporzioni sono invertite, e questo dato fa riflettere su quanto lo zucchero sia permeato nelle nostre tavole.

Bisogna ricordarsi sempre che sulla quantità inserita nei prodotti industriali noi non abbiamo nessun controllo, e di conseguenza stiamo assumendo calorie in più senza verificarne nemmeno la qualità.

Ecco perché è indicato eliminare del tutto lo zucchero, insieme ad esso di conseguenza verrano aboliti altri prodotti industriali che fanno aumentare il vostro peso.

Utilizzate dolcificanti naturali come lo stevia, o lo zucchero di canna, e preparate voi quel biscotto o quella barretta di cui avete bisogno.

Perdere peso dev’essere un percorso di miglioramento della propria alimentazione: altrimenti sarà stato invano.