Lavaggi nasali come rimedio per il raffreddore

Purtroppo con l’arrivo dell’autunno e del più temuto inverno, fanno capolino anche le prime influenze che non escludono nessuno, nè grandi, nè bambini.

Così, tutti siam pronti a correre ai ripari, chi in maniera preventiva, evitando correnti fredde ed il contatto con i “malati” e chi, si rifugia nei cosiddetti rimedi della nonna, tramandati da generazione in generazione ed infallibili.

Lavaggi nasali come rimedio per il raffreddore 1

Virus: cause e contagio

Il raffreddore è una delle malattie più conosciute e comuni al mondo.

Si può contrarre tutto l’anno ed ha una velocità di contagio senza eguali.

Si tratta dell’infiammazione della mucosa nasale e faringea ad opera dei circa 200 virus che si trasmettono da un individuo all’altro. Bisogna stare attenti al contagio nei primi 2-3 giorni di manifestazione.

Il contagio avviene attraverso la forma più banale dello starnuto, o da piccole gocce salivari o dalla ben più semplice stretta di mano con il soggetto infetto.

Certo è che il virus attecchisce subito quando le difese immunitarie sono basse.
Oltre alla trasmissione diretta c’è poi quella legata ad altri empirici fattori, quali le condizioni atmosferiche, lo stress e l’aria condizionata.

I sintomi più comuni sono il naso chiuso, la congestione nasale, emicrania, talvolta associata a febbre e dolori muscolari vari.

Il periodo di cura naturale è di circa 10 giorni, e se dovesse persistere antistaminici ed antinfiammatori ne alleviano i sintomi, uniti a nebulizzatori e spray nasali.

Rimedi naturali

I primi studi rimandano al Dodicesimo secolo, quando il “brodo di pollo”, col l’aggiunta del peperoncino ed il masticare interi spicchi d’aglio a crudo, costituivano un rimedio infallibile per il raffreddore.

A seguire, succo di limone e latte con il miele.

Oggi, invece, i rimedi più comuni sono le tisane: zenzero e limone, a base di erbe officinali e miele, aglio e limone, e balsami naturali per il petto.

Ma si ricorre di più ai suffumigi con oli essenziali ed ai lavaggi nasali.

Suffumigi

Sono i rimedi della nonna più popolari, preferiti in caso di naso chiuso e raffreddore. Basta versare dell’acqua bollente in un recipiente, aggiungervi l’olio essenziale scelto (preferibilmente Tea Tree Oil o di eucalipto) oppure del semplice Bicarbonato; mettere la testa sopra il vapore e coprire il tutto con un asciugamano, per evitare dispersioni di vapore.

Lavaggi nasali

Molti sono i blog che consigliano diversi metodi naturali per la cura dei sintomi da raffreddamento.

I lavaggi nasali, come i suffumigi, sono i rimedi preferiti.

CROING (500ml bottiglia) Irrigatore Nasale Manuale per Lavaggi Nasali Neti lota per Irrigazione Nasale con due Beccucci per i Bambini Adulti Sollievo Naturale per il Freddo e Sintomi di Allergia
67 Reviews
CROING (500ml bottiglia) Irrigatore Nasale Manuale per Lavaggi Nasali Neti lota per Irrigazione Nasale con due Beccucci per i Bambini Adulti Sollievo Naturale per il Freddo e Sintomi di Allergia
  • Neti Lota Bottiglia Capacità: 500ml
  • Contenuto della confezione: una bottiglia con due beccucci
  • PS: Non incluso Miscelazione del risciacquo nasale ( sale )
  • Ci siamo impegnati a fornire il prodotto più affidabile con il miglior servizio post-vendita per tutti i nostri clienti. Per favore contattaci se hai qualche domanda.

Quelli con soluzione salina sono particolarmente indicati per sciogliere i muchi, disinfettare le mucose e liberare le vie respiratorie.

L’irrigazione nasale fatta con acqua e sale è molto semplice e può essere praticata tutti i giorni, anche se i migliori benefici si traggono al mattino.

La soluzione salina può essere acquistata in farmacia o preparata tranquillamente a casa. Bastano: un bicchiere d’acqua, un pizzico di bicarbonato e mezzo cucchiaino di sale non iodato.

Una volta portata ad ebollizione l’acqua, aggiungere gli altri due ingredienti e mescolare fino alla completa dissoluzione.

Bisogna procedere all’inalazione una narice per volta, avvalendosi, per praticità di una siringa di plastica sprovvista di ago.

I lavaggi nasali costituiscono la principale soluzione per la cura di sinusite e raffreddore. Questa pratica orientale tesa all’irrigazione delle cavità nasali con l’ausilio di una teiera di terracotta detta Lota Neti.

I lavaggi nasali possono essere fatti da tutti, ovviamente ai bambini bisogna che lo pratichino gli adulti.

Bisogna fare attenzione però a non farne un abuso.

Rispetto agli spray decongestionanti, i lavaggi nasali non creano assuefazione e non seccano le mucose.

Tuttavia, non sono consigliati in presenza di acute infiammazioni, di lesioni nasali o di tendenza all’epistassi; in tal caso, la consulenza del medico o del farmacista possono aiutarvi a praticare i lavaggi in modo corretto senza causare ulteriori danni, evitando, altresì che possa entrare acqua all’interno delle orecchie.

Insomma, ce ne sono di rimedi contro l’influenza ed i sintomi da raffreddamento.

Basta scegliere quello che più vi aggrada, in base ai vostri gusti e alle vostre eventuali intolleranze.

Quello che è certo è l’effettivo sollievo che daranno alle vostre vie respiratorie.

Lavaggio Nasale, HALOViE Nuovo prodotto 500ml Neti Lota manuale per Irrigazione nasale Naso Pulizia Bottiglia ...
115 Reviews
Lavaggio Nasale, HALOViE Nuovo prodotto 500ml Neti Lota manuale per Irrigazione nasale Naso Pulizia Bottiglia ...
  • Un buono lavaggio nasale. Questo prodotto è dodato di marchio CE.
  • Leggero, durevole e pratico, ideale compagno per pulire il naso e il dolore.
  • Facile da usare, tutta la famiglia può usarlo.
  • L'aspetto simptico, sebbene piccolo ma ha grande capacità.