Woman with cold or flu coughing and blowing her nose with a tissue under autumn rain. Brunette female sneezing and wearing warm clothes.

Al giorno d’oggi sentiamo spesso parlare di difese immunitarie, ma sappiamo davvero di cosa si tratta?

Le difese immunitarie non sono altro che un insieme di cellule che circolano nel nostro sangue.

Esse hanno come scopo la difesa del nostro organismo dagli agenti esterni considerati antigeni.

Nello specifico stiamo parlando di batteri, virus, funghi e protozoi che il nostro sistema immunitario riconosce come sostanze pericolose estranee e quindi da distruggere.
Gli anticorpi immunitari più importanti del nostro corpo sono i linfociti che si sviluppano nel midollo osseo e nel timo (organo situato nel torace dietro lo sterno).
In parole semplici il sistema immunitario è la nostra arma contro le malattie e gli agenti patogeni.

Quando soffriamo di leucopenia significa che nel nostro corpo è stato rilevata una scarsa quantità di cellule dedite alla difesa del nostro organismo e quindi che il nostro sistema immunitario è debilitato.

Per mezzo di un semplice prelievo sanguigno si andrà a verificare la quantità di cellule presenti e se verrà rilevato un valore al di sotto di 4.000 cellule per mm3 ciò significherà che il nostro midollo osseo e timo stanno producendo una quantità di cellule non sufficente per difendere il nostro organismo.

Questa condizione medica può essere di origine patologica (Aids, Tumori, Epatite B o C, infezioni batteriche e virali, patologie autoimmuni, mononucleosi ecc.) o di origine non patologica.

I fattori non patologici che abbassano le nostre difese immunitarie

Spesso tendiamo a dare la colpa allo stress quando ci sentiamo stanchi,tristi o nervosi.
Anche se non esiste ancora una dettagliata spiegazione scientifica per la correlazione tra stress ed abbassamento delle nostre difese immunitarie, è provato statisticamente che le persone stressate si immalano più spesso di quelle serene che si sentono in armonia con il proprio stile di vita ed il proprio corpo.
Anche l’utilizzo spropositato di farmaci può generare un abbassamento delle nostre difese, poichè alcuni elementi chimici ed industriali in essi contenuti risultano essere troppo aggressivi per le nostre cellule che quindi soccombono.
Tra questi troviamo i farmaci chemioterapici, alcuni antibiotici, gli immunosoppressori ecc.
Purtroppo però a volte, nella vita, per curarci da alcune malattie non possiamo evitare la loro assunzione e quindi cerchiamo di compensare queste conseguenze introducendo nella nostra dieta la giusta dose di vitamine poichè anche in carenza di quest’ultime, specialmente quelle del gruppo B, possiamo riscontrare una possibile leucopenia.
E’ fisiologico invece quando questa problematica si riscontra nei bambini, negli anziani o durante una gravidanza per il cambiamento ormonale che avviene nel corpo di una donna, dove successivamente al parto i valori rientrano nella normalità.

Come possiamo aumentare le nostre difese immunitarie?

Sintomi come febbre, stanchezza, caduta dei capelli, dolori muscolari, anemia, mal di testa, problemi cutanei ed altri ancora, possono essere indice dei fatto che le nostre difese immunitarie hanno subito un calo e che il nostro corpo ce lo sta comunicando attraverso quei sintomi.
I rimedi che possiamo applicare sono molti a partire dall’alimentazione all’introduzione di preparazioni fitoterapiche ed omeopatiche, oltre che avere uno stile di vita sano.

Gli integratori che rafforzano il nostro sistema immunitario
Andiamo ad analizzare nello specifico cosa e quali integratori possiamo introdurre nella nostra dieta quando riscontriamo un calo immunitario.

L’echinacea è una pianta erbacea che può essere assunta in forma secca o sottoforma di decotto lasciata in infusione in acqua bollente.
E’ scientificamente provata la sua efficacia contro l’influenza e la stimolazione del sistema immunitario;

La Rosa canina è un arbusto ricco di vitamina B, bioflavonoidi e polifenoli, con le sue foglie e fiori possiamo preparare infusi e tisane;

– L’Acerola che ricorda la ciliegia, è un’ottima fonte di vitamina C, e quindi valida alleata del sistema immunitario oltre che antiossidante;

Astragalo, pianta fitoterapica, considerata tra le più indicate;

Ginseng, radice che migliora la resistenza agli attacchi degli agenti patogeni;

Nella Propoli Grezza è contenuto una grande quantità e varietà di flavonoidi che svolgono un’azione immunostimolante;

L’Aloe Vera contiene oltre 200 fitonutrienti attivi tra cui vitamine, sali minerali, polisaccaridi, enzimi, aminoacidi ecc. tutti caratterizzati da proprietà che andranno a stimolare il sistema immunitario;

La Vitamina B12 è fondamentale in stati di carenza di linfociti ed il migliore assorbimento avviane tramite iniezioni intramuscolari,
anche le altre vitamine del gruppo B hanno un ruolo molto importante per l’efficenza del sistema immunitario;

La curcuma, spezia dalle proprietà immunostimolanti, può essere utilizzata per insaporire pietanze, ne è consigliato l’utilizzo senza cottura per mantenerne intatte le proprietà;

L’equiseto è una pianta comune che svolge un’azione rimineralizzante;

La radice di zenzero, già conosciuta nel passato per le sue proprietà curative ed antinfiammatorie, è oggi utilizzata molto anche in cucina per pietanze e bevande. Il suo alto contenuto di potassio, fosforo e vitamina C ne la rende quindi un’ottima alleata del nostro sistema immunitario;

Oltre a seguire uno stile di vita sano, praticando sport ed evitando le fonti di stress, abbiamo quindi innumerevoli possibilità per introdurre nella nostra dieta quotidiana integratori alimentari che andranno a rafforzare il nostro organismo e le nostre difese.

disclaimer

------------------------

Le informazioni presenti su Rimedieconsigli.com sono da intendersi a carattere puramente informativo/consultativo. Non consigliamo assolutamente di mettere in pratica i consigli se non prima di aver consultato un medico o uno specialista.

Gli articoli inseriti non sono scritti da medici o nutrizionisti ma da scrittori professionisti che operano sul web e che scrivono ogni articolo solo dopo una profonda ed accurata ricerca su fonti autorevoli.

rimedieconsigli.com non si assume nessuna responsabilità sull’utilizzo delle informazioni presenti sul sito. Si consiglia in ogni caso di parlare con un medico o con un professionista del settore che possa dare un parere scientifico e valutare con metodo la tua situazione.

Questo sito nasce solo dalla passione e la voglia di condividere questo tipo di informazioni, inoltre sui prodotti che vengono consigliati, il gestore di rimedieconsigli.com prende una piccola percentuale sul venduto, tale percentuale serve per mantenere il sito in vita.

SHARE