Durante una dieta dimagrante può essere molto utile, oltre che piacevole, integrare il proprio regime ipocalorico con delle tisane che, oltre ad essere delle gradevoli bevande, coadiuvano e ottimizzano i risultati.

In erboristeria è possibile trovare diversi preparati a base di erbe o estratti fitoterapici, da scegliere secondo i propri gusti e le proprie esigenze.

Quale tisana devo prendere per perdere peso? 1

Non tutte le tisane, infatti, sono adatte per chiunque.

Una delle più famose tisane dell’ultimo periodo è certamente quella a base di limone e zenzero.

Si prepara facendo bollire, per 10/15 minuti, mezzo litro d’acqua ed alcune fettine di zenzero fresco o un paio di cucchiaini rasi di polvere di zenzero secco.

Dopodiché si filtra, si aggiunge il succo di un intero limone biologico e si sorseggia la mattina, prima di colazione.

Questa tisana molto famosa e di moda ha il potere di purificare l’organismo dall’accumulo di tossine notturne, di svegliare il metabolismo e favorire la peristalsi intestinale.

Quale tisana devo prendere per perdere peso? 2
Iniziare la giornata con l’infuso di zenzero e limone, meglio ancora se dolcificato con miele per donare un po’ di energia supplementare, è un ottimo modo per garantirsi tonicità e predisposizione all’attività per tutto il giorno.

Esistono, comunque, altre tisane da poter sperimentare in fase di dieta e che aiutano a perdere peso in modo facile, veloce e piacevole.

 

Per esempio l’infuso di alloro.

L’alloro è una pianta aromatica molto bella e facile da coltivare: si può provare a piantarla sul balcone o sul davanzale della cucina, per garantirsene una scorta sempre fresca e biologica.

Le foglie di questa pianta possono essere spezzate e messe a seccare in un luogo buio e asciutto.

Una volta secche costituiscono un ottimo ingrediente, naturale al 100%, per preparare un delizioso infuso che aiuta a contrastare l’eccessivo assorbimento dei grassi a livello intestinale.

Questo perché l’alloro è una pianta curativa, lenitiva e dal potere cicatrizzante: nell’intestino, a volte, si formano microscopiche ferite, dette anse, che col tempo tendono a rendere meno resistente le pareti intestinali ed a favorire l’assorbimento più veloce dei nutrienti, soprattutto zuccheri e grassi, che sono quelli che vengono digeriti prima.


La tisana di alloro
ripara e cicatrizza questi microtraumi, permettendo un assorbimento più corretto e lento del cibo a livello intestinale, con una conseguente perdita di peso.

Si prepara eliminando la venatura centrale della foglia ( che non va inserita nell’infuso perché è nociva ) e facendo bollire per 20 minuti le parti buone della foglia in acqua.
Altre tisane propedeutiche a snellire e ridisegnare la silhouette, soprattutto a livello di cosce, glutei e fianchi, sono tutte quelle che contengono estratti fitoterapici drenanti, che aiutano a disgregare le cellule adipose superficiali che provocano ritenzione idrica, cellulite e pelle a buccia d’arancia.

Ottime quelle che contengono centella asiatica: un diuretico completamente naturale, che drena in maniera efficace tutti i ristagni di acqua e grasso liquido che si depositano sottopelle, dando origine agli inestetismi della cellulite.

Allo stesso scopo sono utili tutte le tisane a base di frutti rossi: mirtillo, bacche di goji, gelso rosso o uva rossa.

Stimolando il microcircolo migliorano l’ossigenazione dei tessuti: una scarsa circolazione a livello superficiale è alla base della ritenzione idrica e della cellulite.

Sbloccando i circuiti venosi e rinforzando le pareti delle vene e dei capillari si ripristinerà una corretta circolazione ed una migliore salute delle cellule sotto-epiteliali, che sono quelle che, se piene d’acqua ed adipe, formano gli antiestetici cuscinetti.

Infine, non sono da sottovalutare le tisane rilassanti.

Lenire lo stress e dormire in modo adeguato e per il giusto numero di ore ogni notte, aiuta a mantenere stabili e salutari i livelli del cortisolo.

Quale tisana devo prendere per perdere peso? 3Il cortisolo, detto ormone dello stress, è un ormone che influisce moltissimo sul peso: quando si alza troppo, a causa di un organismo stanco o stressato, ordina al metabolismo di rallentare, di accumulare nutrienti e non sprecare energia, per far fronte ad una situazione di fiacchezza.

Quando, invece, è a livelli di guardia, lascia libero il corpo di lavorare a pieno regime, in modo attivo e dinamico, con conseguente maggior dispendio calorico anche a riposo.

Tutte le tisane a base di camomilla e valeriana, che promuovono il rilassamento psicofisico e conciliano il sonno, possono essere considerate delle ottime alleate nella lotta ai chili di troppo.
Se fa piacere berne una tazza prima di coricarsi, dolcificata con stevia, miele o fruttosio, è solo una sana abitudine che contribuirà in modo efficace al successo della dieta.