La candida: le cause principali

La candida vaginalis è un’infezione da fungo che attacca l’apparato genitale femminile, manifestandosi di natura più o meno grave.

La candida è una delle infezioni più diffuse tra le donne in età fertile e non è raro che si presenti varie volte nel corso della vita.

La candida è un fungo che è già presente nel nostro organismo, ma può trasformarsi in è diventare sintomatica in presenza di alcune cause particolari: indebolimento del sistema immunitario, squilibrio della normale flora batterica e assunzione di farmaci che indeboliscono l’organismo.

Vi sono poi alcune cause che possono influire l’insorgere dell’infezione: il diabete, la stitichezza, il consumo elevato di sostanze alcoliche, di caffè, di conservanti o cioccolato, la gravidanza e l’utilizzo di detergenti intimi aggressivi.

Non è stato ancora dimostrato che lo stress sia una delle cause della candida, ma è sicuramente un fattore che influisce provocando un repentino indebolimento delle difese immunitarie.

I sintomi più frequenti della candida

rimedi naturali contro la candida 1

I sintomi classici della candida possono risultare molto fastidiosi e bisogna adottare cure e rimedi specifici per eliminarli.

E’ importante curare la candida in tempi brevi per evitare che l’infezione si cronicizzi e sia più difficile debellarla.

L’infezione vaginale da candida può provocare alcuni sintomi comuni: prurito fastidioso nelle parti intime, aumento delle secrezioni vaginali di colore bianco inodori ma con una consistenza in parte solida e in parte liquida e bruciore.

In alcuni casi possono presentarsi anche delle chiazze di bianche circondate da un alone rosso sulla pelle della zona vaginale e un costante dolore durante la minzione.

Vi sono altri sintomi che possono essere una spia dell’insorgere di una candida vaginale ma non sono molto comuni e diffusi: gonfiore allo stomaco, dolori muscolari diffusi, affaticamento e stanchezza e perdita di interesse sessuale.

Se insorgono i sintomi più comuni è consigliabile rivolgersi ad un medico per identificare l’infezione e adottare cure adeguate.

I rimedi naturali per la cura della candida

Per curare la candida non è sempre necessario assumere farmaci specifici, ma si possono alleviare i sintomi adottando alcuni semplici rimedi naturali.

E’ bene sottolineare che in presenza di dolori intensi o di recidive, bisogna assolutamente rivolgersi ad uno specialista per poter curare la candida con antimicotici o con l’ausilio di terapie sistemiche.

Se è presente del prurito o del bruciore intenso, si può usare come rimedio l’olio essenziale di Tea Tree, noto per le sue proprietà antifungine; quest’olio può essere usato come lavanda vaginale quotidiana, se diluito in acqua tiepida.

Le lavande vaginali naturali sono molto efficaci nel lenire il prurito e l’arrossamento, e si possono preparare di diversi tipi: con aceto di vino bianco per la sua proprietà antinfiammatoria e il bicarbonato di sodio.

Per alleviare il prurito si possono applicare sulle zone interessate delle pomate a base di calendula o di camomilla, che hanno un potere lenitivo e calmante.

Come prevenire naturalmente l’insorgere della candida

Per prevenire le infezioni da candida si possono adottare alcuni rimedi molto efficaci e evitare di assumere particolari cibi.

Per prevenire le infezioni vaginali è sempre opportuno non usare biancheria sintetica e indumenti troppo aderenti, evitare l’utilizzo di detergenti intimi troppo aggressivi e non indossare abiti umidi o bagnati.

Durante l’infezione è consigliabile non consumare cibi ad alto contenuto di zucchero, latticini e lieviti, ma preferire frutta e verdura con un alto contenuto di acqua.

Nella dieta per prevenire la candida è fondamentale assumere una dose giornaliera di aglio o di pompelmo, due antibiotici naturali.