Si chiamano pulci o cimici da letto e sono molto fastidiose.

La loro puntura provoca bollicine pruriginose, piccole e rossastre.

Spesso le pulci da letto vengono confuse con altri infestanti, come gli acari della polvere, ma si tratta, in realtà, di una tipologia di insetto poco conosciuta ma molto sgradita.

Come riconoscerle, allora, e quali sono i rimedi per eliminare le pulci da letto? Vediamolo assieme.

Le pulci da letto, cosa sono

Rimedi per eliminare le pulci da letto in casa 1

Il nome scientifico è Cimex lectularius e in inglese vengono chiamate Bed Bugs.

Le pulci da letto sono insetti che infestano il letto di casa, ma anche (e soprattutto) quello degli hotel, dei Bed&Breakfast, degli ostelli e delle case in campagna, nascondendosi anche nei bagagli e nelle borse.

Sono degli animaletti piccolissimi, grandi appena 5 o 7 millimetri al massimo, con il corpo appiattito.

Le cimici da letto si nutrono proprio del nostro sangue e sono attratte dal calore del corpo, ma anche dall’odore della pelle umana. Se malauguratamente dovesse capitarci di dormire in un letto infestato da questa cimice, prepariamoci a una puntura fastidiosa. La pulce ci inietterà la sua saliva, berrà il nostro sangue e tornerà a nascondersi.



La sua puntura non provoca dolore, ma potrebbe essere pericolosa per la nostra salute, trasformandosi in una vera reazione allergica con eczema o dermatite.

Spesso si fa fatica a individuare la presenza delle cimici da letto in quanto la loro puntura può essere confusa con quella di altri insetti, tuttavia ci sono delle “spie” importanti che indicano la loro spiacevole presenza.

Dove si nascondono le pulci da letto

Le pulci da letto infestano i letti e le stanze, soprattutto negli hotel o in ambienti rustici e di campagna.

E non è sempre semplice rendersi conto della presenza di questi insetti, in genere lo si nota quando la colonizzazione è oramai compiuta.

Come fare allora? Ci sono degli indicatori ben precisi, come delle macchioline nere o anche rosse sul lenzuolo che indicano o le loro feci o il loro pasto preferito, cioè il sangue.

In genere si nascondono dentro le fessure o le cuciture, i cuscini o le reti, ma anche sulla moquette, negli armadi e persino nelle prese elettriche.

Qui depongono anche le loro uova.

I rimedi per liberarsi dalle cimici

Rimedi per eliminare le pulci da letto in casa 2

Se si pensa che la presenza delle pulci da letto sia dovuta a una condizione igienica scarsa, si sbaglia di grosso.



Chiaramente, il modo migliore di prevenire la colonizzazione di queste cimici è sempre un’accurata pulizia dell’ambiente e della biancheria, tuttavia ci sono dei rimedi per eliminare le pulci da letto.

In primis una bella passata di aspirapolvere nella stanza infestata e la sostituzione del materiale usato e della biancheria di casa sarà la prima mossa da fare.

Gli indumenti e la biancheria andranno sterilizzati con un lavaggio ad alta temperatura.

Uno dei rimedi per proteggere il letto impedendo alle cimici di arrampicarsi è di mettere qualche scaglia di sapone sotto il materasso e passare la rete con un po’ di vaselina.

Le coperte e i cuscini, se non è possibile lavarli in lavatrice a 90 gradi, si possono avvolgere per qualche ora in un sacco di plastica e riporli dentro un congelatore.

Potete usare anche il vapore, le cimici temono le alte temperature, ecco perché anche esporre il materasso al sole aiuta a eliminare questi fastidiosi insetti.

Se la temperatura è superiore ai 30 gradi il problema è risolto.

Tra i rimedi naturali, l’olio essenziale di menta è un validissimo aiuto. Il suo odore, infatti, è particolarmente sgradevole per questi piccoli insetti.

Usiamolo, quindi, per tenere lontane le pulci anche dalla casa e dai nostri amici a quattro zampe.

Utile, in questo senso, anche l’olio essenziale di lavanda.

Per il suo forte odore, è perfetto anche il chiodo di garofano, che viene spesso utilizzato per allontanare le formiche ed è efficace anche contro le cimici.

I consigli per prevenire le pulci da letto

È importante, tuttavia, anche prevenire la formazione di eventuali colonie di pulci da letto. Come? Evitando, tanto per cominciare, di appoggiare il letto alla parete o di far cadere cuscini o coperte sul pavimento.



Sarebbe opportuno anche evitare di far salire il proprio gatto o il cagnolino sul letto, soprattutto nel caso in cui stiano spesso fuori. Date un’occhiata alle gambe del letto e ai mobili, pulite e disinfettate spesso la camera da letto, cambiando la biancheria almeno ogni quindici giorni.