I vermi intestinali sono dei parassiti pluricellulari di dimensioni variabili che infestano l’organismo, specialmente l’intestino causando diverse problematiche quali infezioni gastro-intestinali.

I vermi intestinali sono anche conosciuti come elminti e ne esistono diversi: elminti Cestodi, elminti Trematodi, elminti Nematodi.

I disturbi causati dagli elminti dipendono per la maggior parte dal tipo di verme infestante, dalla dimensione e dalla carica batterica, ma in generale provocano diarrea mucosa o sanguinolenta e malesseri addominali.

Come si contrae il verme intestinale

Le modalità di trasmissione e diffusione dei vermi intestinali dipendono da diversi fattori:

  • Consumo di acqua e cibo contaminati dalle uova dei vermi intestinali
  •  Consumo di carni crude o poco cotte
  •  Contatto con rifiuti, oggetti, feci contaminate, ed in generale esposizione in ambienti con condizioni igenico-sanitarie non adeguate
  •  Contacco cutaneo con terreni ed oggetti contaminati con le larve del verme intestinale.

Sintomi del verme intestinale

Rimedi per eliminare i vermi intestinali 1

I sintomi della presenza di un verme intestinale dipende molto dal tipo di verme stesso ma solitamente includono:

  1. Diarrea acquosa o mista a muco o sangue;
  2. Dolori addominali;
  3. Nausea e vomito;
  4. Gas nell’intestino e senso di gonfiore addominale.

Oltre a questi disturbi sussistono problemi dovuti a vari tipi di elmintiasi:

  • associate ad anemie, a deficit nutrizionali, e nel caso di bambini anche a problemi nella crescita strutturale;
  • si possono avere pruriti vaginali o anali;
  • sussistenza di tossi stizzose, con presenza di sangue nell’escreato o vere e proprie polmoniti;
  •  insorgere di fibrosi epatica, epatomegalia, splenomegalia, e ipertensione portale, quest’ultima molto simile a quella della cirrosi ematica;

Test e diagnosi

Esistono diversi test per riuscire ad individuare il tipo di verme presente nel proprio organismo, ed avviare così la cura necessaria per risolvere il problema.
Due in particolare sono i test che mettono in evidenza il tipo di verme e la patologia a cui si è affetti.

Ma il test più importante che garantisce una visione più chiara e dettagliata è quella dell’esame colturale delle feci, dalle quale è possibile verificare o meno la presenza di uova, vermi interi o parti di essi.
Una volta individuato il tipo di verme si può procedere con il trattamento, solitamente di tipo farmacologico.
Tra i principali medicinali nella cura dei vermi intestinali possiamo citare:

  • L’albendazolo
  • Il mebendazolo
  • Il pirantel pamoato
  • La ciclosamide
  • Il praziquantel

Ma spesso i farmaci utilizzati per la cura dei vermi intestinali possono causare spiacevoli effetti collaterali, oltre a non rivelarsi totalmente efficaci e risolutivi. Con la conseguenza della formazione periodica di nuovi parassiti.

Metodi naturali per la cura dei parassiti intestinali

Metodi più naturali e certificati, meno invasivi dei prodotti chimici, che spesso creano più problemi che soluzioni, sono maggiormente indicati per curare i vermi parassiti dell’intestino, il più delle volte con risultati migliori ed immediati rispetto alle cure più classiche.
Tra i prodotti consigliati Detoxic è tra i migliori, certificato e testato su soggetti affetti da parassiti dell’intestino, e con un’efficacia del 90%.

Detoxic è un rimedio naturale, derivato dalle piante officinali da cui provengono le diverse molecole di cui è composto, e che agiscono sull’organismo eliminando definitivamente ed in tempi brevi i vermi intestinali e le uova presenti all’interno.

La Molecola A, derivata dalla Achillea millefoglie, distrugge i parassiti a tutti gli stadi del loro sviluppo, e li elimina completamente.

La Molecola G, estratta dalla Centaurea minore, guarisce le ferite e allo stesso tempo esercita un’azione antinfiammatoria e coagulante.

Molecola F, viene estratta dai chiodi di garofano la cui azione ripara la microflora intestinale e crea un ambiente protetto contro lo sviluppo periodico di parassiti.
Altri venti ingredienti complementari sono sintetizzati per promuovere la guarigione dei tessuti e degli organi danneggiati.

Oltre ad essere un prodotto certificato e consigliato dagli elmintologi, Detoxic non ha effetti collaterali spiacevoli, al contrario di molti farmaci chimici che causano nausea, vomito, vertigini e peggiorano le condizioni biochimiche del fegato.

Essendo un metodo completamente naturale, le capsule possono essere prese senza la prescrizione medica, anche se un parere professionale è di gran lunga consigliabile prima dell’assunzione.
Inoltre, per ridurre il rischio di contagio ed ulteriori infezioni è bene adottare alcune soluzioni quali:

  •  bere acqua imbottigliata e sicura, soprattutto se si viaggia in paesi a rischio di contagio;
  • lavarsi le mani dopo ogni contatto con cibo, acqua o feci potenzialmente contaminate;
  • cucinare la carne alle giuste temperature
  • mantenere gli ambienti in cui si vive puliti ed igienizzati.

[cta_btn color=”success” size=”lg” link=”https://rimedieconsigli.com/detoxic” ]Compra Detoxic sul sito ufficiale![/cta_btn]

Rimedi per eliminare i vermi intestinali 2