In piena adolescenza, mi stavo godendo la mia estate al mare con la nonna, quando sotto i raggi illuminanti del sole notai che sul mio gluteo destro era sorta una strana “striatura”.

Non sapevo esattamente di cosa si trattasse e nemmeno da quanto fosse apparsa sulla mia pelle.

La nonna, guardandomi con dolcezza ed affetto mi disse: “dai il benvenuto alla tua prima smagliatura” e poi mi rassicurò mostrandomi che anche lei ne aveva alcune sulle gambe da molti anni.

Aggiunse che le smagliature non erano altro che il disegno delle esperienze di vita di ogni donna e che non c’era nulla di cui vergognarsi.

La spiegazione mi piacque ma io che sono curiosa come una biscia ho poi cercato informazioni più tecniche e dettagliate perché, in cuor mio, decisi che una bastava ed avanzava.

Cosa sono le smagliature

 

Si tratta di un inestetismo cutaneo che colpisce lo strato più profondo della nostra pelle (derma) in seguito ad un evento infiammatorio.

Questa evento infiammatorio è una vera e propria fonte di stress, meglio definita come rottura delle fibre elastiche che cicatrizzandosi genera quelle che noi chiamiamo smagliature.

Inizialmente il loro colore appare violaceo o rossiccio e con il passare del tempo diventa poi bianco.

Perché vengono le smagliature?

Rimedi per le smagliature, cause e prevenzione 1

Nel mio caso specifico, con il senno di poi, mi resi conto che ha generarla fu il fatto che quell’anno avevo abbandonato la scuola di danza.

Interrompere lo sport in modo definitivo mi provocò un cambiamento di peso ed un’immediata perdita di tonicità ed elasticità nella zona dei glutei.

Questo cambiamento fu così repentino che la mia pelle non ebbe il tempo di abituarsi ed in un certo senso si “strappò”, generando smagliature.
Le cause però possono essere innumerevoli, la più diffusa tra le donne è la gravidanza e le zone del corpo maggiormente colpite sono seno, addome, fianchi e glutei.

Nel caso specifico della gravidanza subentrano anche fattori ormonali, poichè l’enerme produzione di cortisolo che avviene in questa fase della vita di una donna, influisce negativamente su collagene ed elastina.

Anche la pelle degli uomini può essere soggetta a tale inestetismo ma più facilmente nella zona interna al braccio, sulla schiena o sul retro polpaccio

Come prevenire le smagliature e la cura

Rimedi per le smagliature, cause e prevenzione 2La smagliature sono come un tatuaggio, quindi nel momento in cui si cicatrizzano purtroppo diventano indelebili sulla nostra pelle.
Ad oggi infatti non esistono ancora trattamenti che consentono la loro completa eliminazione, nemmeno con il laser e la chirurgia estetica si ottengono risultati ottimali.
Quello che possiamo fare è intervenire quando le smagliature sono al loro stadio iniziale, quindi di colore viola-rossastro, applicando creme ricche di elementi che le rendono meno visibili ed evitano l’insorgere di nuove.
Alcuni degli elementi consigliati anche dai migliori dermatologi sono il burro di karitè, la vitamina C,la vitamine e, l’olio di lavanda, olio di cocco, di camomilla, di mandorle dolci, i semi di lino ed il gel d’aloe vera.
Questa tipologia di prodotti che idrata e rende più elastica la pelle si trova nelle migliori farmacie ed erboristerie.
Effettuare preventivamente scrub e peeling permette di levigare la pelle, eliminando le cellule morte e facendo sì che i prodotti che verranno successivamente applicati penetrino in profondità.
Per renderle meno visibili ad occhio nudo possiamo optare anche per l’utilizzo di creme autoabbronzanti che mascherano il colore delle smagliature più vecchie rendendo il loro colore omogeno con il resto della pelle.
La miglior cura però è la prevenzione: un insieme di piccoli accorgimenti, abitudini di vita sane ed l’utilizzo di prodotti selezionati andrà a generare il connubio perfetto.

Le migliori abitudini giornaliere da adottare

Lo sport gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione delle smagliature.
Tra i più consigliati troviamo la pratica yoga che oltre a rilassare mente e corpo tonifica tutta la muscolatura e di conseguenza anche i nostri tessuti.
Anche il pilates agisce allo stesso modo e non ultimi esercizi di aerobica per rafforzare cosce, glutei, pettorali ed addome.
L’applicazione dei prodotti sopracitati deve avvenire con massaggi circolari e decisi.
E’ fondamentale dedicarsi alle zone colpite da smagliature o sulle quali si vuole prevenire l’insorgere, come ad esempio su pancia, fianchi e seno durante una gravidanza.
Il miglior momento per dedicarsi a questa pratica è la sera prima di andare a dormire, così durante la notte questi prodotti si assorbiranno più velocemente agendo nel migliore dei modi.
L’alimentazione è un valido alleato nella lotta alla prevenzione perchè se varia ed equilibrata apporta il giusto apporto di vitamine, sali minerali, fibre ed omega 3.
Inserire quindi nella propria dieta quotidiana molta acqua (almeno due litri al gg), frutta, verdura, in particolar modo patate, asparagi e riso che contengono silicio, antiossidanti e proteine.
Limitare il consumo di grassi saturi, caffè, alcol che se consumati in eccesso provocano aumenti di peso e perdita di elasticità della pelle.

In conclusione

La lotta alle smagliature è basata principalmente sulla prevenzione e sul nostro stile di vita.

Svolgere sport con costanza, seguire una dieta sana, applicare prodotti e creme per massaggiare ed elasticcizare la nostra pelle: è questo il perfetto connubio per stare bene con il proprio corpo evitando l’insorgere di spiacevoli inestetismi cutanei.