Silicio Colloidale: cosa è a che serve

Si tratta di un “oligo-elemento naturale” costituito da “particelle” molto sottili di “silicio” in acqua “pura”.


Il silicio è un “minerale” che ha una grande importanza per quanto concerne il benessere della cute, dei “legamenti, dei tendini e delle ossa”.
Nel momento in cui questo tipo di minerale scarseggia può causare svariate difficoltà come per esempio un alto livello di stanchezza dei tessuti “connettivi”, oppure come un processo degenerativo a favore dei denti e della gengiva, delle carie e un indebolimento a livello della capigliatura.

A che serve

Prima di tutto ha un ruolo fondamentale per quanto riguarda la floridezza della pelle in quanto agisce in modo tale da renderla notevolmente più elastica ed esteticamente bella. Ha finanche un contributo molto efficace, andando a rallentare considerevolmente la nascita dei segni del tempo ovvero le fastidiose ed antiestetiche rughe.


Quest’ultimo corrisponde ad un aspetto estremamente interessante per tutte quelle donne che desiderano attutire i segni che solcano il loro viso a causa del trascorrere del tempo.

Difatti l’universo femminile ( ma spesso anche quello maschile) cerca sempre dei metodi o dei prodotti efficaci che possano aiutarle a minimizzare le odiose rughe. Proprio perché desiderano avere sempre un aspetto giovane e curato, magari dimostrando pure un’età minore rispetto a quella che hanno.


Inoltre ha una funzione protettiva nei confronti del sistema osseo.
Se si associa al “rame colloidale” può risultare di enorme utilità in situazioni particolari come la “decalcificazione” e l'”osteoporosi”.
E’ importante utilizzarlo (pure mediante integratori) quando ci si trova in un’età piuttosto matura e si hanno problematiche di salute inerenti le ossa.
E’ un ottimo contributo per favorire la riformazione ossea in caso di fratture ossee.


Nel campo estetico è fantastico pure quando si ha una capigliatura notevolmente indebolita con conseguente perdita di capelli appunto perché ha la funzionalità di rafforzarla.

Come pure quando si hanno delle unghie molto fragili il “silicio” è un valido aiuto per renderle notevolmente più forti evitando quindi che possano spezzarsi in continuazione.
In più è molto utile per incentivare l’apparato “immunitario” andando ad attutire le infiammazioni.


Il “silicio colloidale” è un aiuto concreto anche dal punto di vista cardiaco e del flusso sanguigno.


Le sue molteplici funzionalità non terminano qui anche perché è un contributo eccezionale pure per quanto riguarda la mente, visto che consente una concentrazione maggiore e contrasta le problematiche concernenti la memoria. Ne consegue che si può usare pure come mezzo di prevenzione per combattere determinate malattie a livello mentale come “l’Alzheimer”.


Per chi sta attraversando un periodo di grande spossatezza ed è molto ansioso, il “silicio” anche in questo caso è un importante supporto.
Rendendo la persona finanche molto più sicura delle decisioni da prendere, senza ritrovarsi con le solite incertezze che ostacolano tanti momenti della giornata.


Un altro lato positivo è quello di stimolare l’entusiasmo e la serenità in quei soggetti che hanno un umore alquanto altalenante o che sono giù di tono per un periodo di difficoltà.

In che modo si può utilizzare

Si possono usare fino a massimo “10ml” di prodotto suddiviso più volte nell’arco di tutta la giornata.


Il contenitore lo versa attraverso le gocce, quindi è molto preciso col dosaggio ed ogni goccia equivale più o meno ad “1ml”.


Nel settore della cosmetica viene adoperato direttamente sulla pelle tenendovi l’applicazione per diversi minuti andandolo a spruzzare oppure a tamponare con delicatezza.
E’ consigliabile usarlo puro.

Cosa accade quando si è in mancanza di “silicio”

La scarsità avviene col trascorrere dell’età ma pure a causa delle usanze alimentari che si hanno.


Quindi è importantissimo assumerlo sia attraverso il cibo, sia tramite gli appositi integratori.


Quando viene a mancare durante il periodo della crescita può provocare problemi seri come ad esempio il rallentamento della crescita come pure una fragilità a livello osseo.


Organi e muscolatura atrofizzati, problematiche della pelle, tessuti con poca elasticità e la cute inizia ad invecchiare rapidamente.
Ma pure dal punto di vista organico si inizia ad avere un deterioramento elevato e pericoloso corrispondente alla carenza di memoria, difficoltà neurologiche e capelli che cadono.


Con un buon apporto di “silicio” si potranno evitare circostanze simili che come si è visto possono causare svariate complicazioni fisiche sia esteriori che interiori.

Controindicazioni

Non ci sono delle avvertenze particolari, tranne quella di non inalarlo perché in tal caso potrebbe essere dannoso per la salute.
Difatti potrebbe provocare una patologia specifica: la “silicosi”.
Pertanto si riscontreranno difficoltà respiratorie e tale malattia può anche causare stati tumorali.

Leave a Reply